Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
spostare molti file su HD esterni
#1
O necessita di spostare più di 400 GB di file da un HD esterno verbatim 500 GB (FAT32)
ad uno piu capiente appena comprato toshiba 1TB (NFTS) e volevo un vostro parere su come fare
per non rischiare di perdere dati, considerando che oltre a collegarlo al pc, lo uso anche con la tv,
e che ci salvo file video,foto e musica.
win7 ultimate (SP1) 32bit
intel core 2 duo
CPU T5800 - 2.00 GHz - 2.00 GHz
RAM 3 GB
Cita messaggio
Grazie da:
#2
copia-incolla
perché dovresti perdere dati? se fai una copia al massimo ti viene male la copia mica cancelli i file originali
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#3
sono divisi in varie cartelle ? io li copierei non tutti insieme, ma un po' alla volta in modo da poter controllare ed individuare facilmente il problema in caso di errore.
Ovviamente non fare taglia e incolla, quando sarai certo dell'avvenuto trasferimento potrai eliminare gli originali.
Cita messaggio
Grazie da: markuez
#4
eventuale alternativa :

http://www.inateck.com/inateck-fd2002-us...ataiiiiii/

funziona anche off-line
Cita messaggio
Grazie da:
#5
x BAT : o chiesto proprio perche o talmente tanti file( anni e anni di musica, foto e video fatti con fotocamere e cellulari ,smartphon e videocamere) che non voglio perdere o compromettere e vorrei essere sicuro che il lavoro riesca al meglio.
non sono molto ferrato in materia, da poter sapere se sposto i file dall'HD in FAT32 a uno in NTFS puo darmi dei problemi collegandolo poi anche alle TV che o in casa.
x patel : si sono divisi in cartelle ed anche tante sottocartelle e sottosottocartelle ( per cercare di tenere un ordine comprensibile nella ricerca) e visto che non o mai fatto una cosa del genere cerco di fare una cosa fatta bene
pensi che usando TERACOPY possa aiutare? sarebbe impossibile per me controllare tuttoil materiale che c'è uno ad uno.
x albertotorc : se e possibile non vorrei arrivare a spendere altri soldi per un attrezzo che molto probbabilmente non userei più.
Comunque il mio dilemma piu grande e se il fatto che un HD e in fat32 e l'altro in ntfs potesse darmi dei problemi, visto che o letto da qualche parte che ntfs e meno digeribile (diciamo così) da tutto quello che non è windows (che tra l'altro non so se corrisponda a verità)
win7 ultimate (SP1) 32bit
intel core 2 duo
CPU T5800 - 2.00 GHz - 2.00 GHz
RAM 3 GB
Cita messaggio
Grazie da:
#6
a tua discrezione ,
l'attrezzo come lo chiami tu è una periferica che oltre a clonare... senza problemi anche a PC spento ,
ti consente di collegare più HD esterni usando USB3.0 .
non mi risulta che NTFS sia "più digeribile" in ambiente Linux.
Cita messaggio
Grazie da: markuez
#7
Anni fa, specialmente quando usavo Windows, nel copiare grandi quantita' di file poteva capitare di trovarsi dei segnali di errore, oppure dover spegnere il computer prima della fine dei trasferimenti, con il risultato di non avere mai la certezza di quali file erano gia' stati copiati correttamente. Piu' di una volta mi e' capitato di dovere riprendere da capo una copia ormai quasi terminata. Usavo anche degli acceleratori che diminuivano i tempi ma non eliminavano gli inconvenienti appena descritti.
Ho risolto usando FreeFileSync col quale posso interrompere in qualunque momento il trasferimento e riprenderlo quando mi fa piu' comodo, se avviene qualche errore mi sagnala qual'e' il file problematico e posso ricopiarlo nuovamente. In definitiva FreeFileSync e' un ottimo programma per fare dei BackUp anche incrementali, per cui, all'occorrenza, puoi togliere, aggiungere, modificare file su un HD e riportare ogni modifica su un altro per avere un duplicato di ogni file, senza dover ricopiare tutto.

Un saluto a tutti
Cita messaggio
Grazie da: markuez
#8
Ciao.
Io ho fatto già un paio di volte il trasferimento di copiose quantità di files da un HD a un altro (da 300 GB a 500 e poi a 1TB).
In entrambi i casi ho fatto copia-incolla di singole cartelle o sottocartelle per poter controllare la correttezza del trasferimento trattandosi di files per me importanti. E' stato comprensibilmente laborioso e non svelto ma ne è valsa la pena trattandosi di anni di lavoro e contabilità della mia ditta. Per di più il disco da 500 GB quasi pieno lo ho tenuto come copia di emergenza non avendo necessità di altro uso del disco.
Se per te questi files sono importanti prendi tutte le precauzioni necessarie. Quando per una distrazione o problema si perde il lavoro si è nella c...a. Meglio non correre rischi.
Al.
Cita messaggio
Grazie da: markuez
#9
(23-04-2015,06:26 )ciocca956 Ha scritto: Se per te questi files sono importanti prendi tutte le precauzioni necessarie.

Appunto, è proprio questo che mi ha portato alla soluzione che ti ho descritto Tongue
Cita messaggio
Grazie da:
#10
il tipo di filesystem del disco di destinazione non è importante per la copia, ma soltanto per l'uso che ne farai e questo lo sai solo tu.
Come ti hanno detto anche gli altri copiare non tutto insieme serve a circoscrivere i problemi se si presentano.
Cita messaggio
Grazie da: markuez


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)