Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
triplo boot win 10 win 7 e ubuntu 16.04
#1
Ho installato win10 e win7 sul mio pc ed entrambi funzionano perfettamente in dual boot. Ho poi creato una partizione da 10 GB da usare come zona di swap e una da 90 GB su cui installare ubuntu 16.04 a 32 bit.
L'installazione di ubuntu va a buon fine, ma il grub sembra vedere solo ubuntu e win 10. Se scelgo ubuntu, questo parte e funziona correttamente, se invece scelgo win10, mi si presenta il vecchio boot loader di windows che mi fa scegliere fra win 7, wind10 e un fantomatico easy linux. Da questo boot loader, posso scegliere sia win 10 che win7 e funzionano entrambi regolarmente, mentre il fantomatico linux mi dà pagina nera e sta fermo lì. E' evidente che i tre sistemi operativi sono correttamente installati e funzionanti, ma come faccio a unificare i due boot loader?
Grazie in anticipo a chi mi aiuterà a risolvere il problema.
ciao
sandra
Cita messaggio
Grazie da:
#2
in pratica è la configurazione che ho fatto ad un mio amico, Smile non sono però riuscito a far vedere a grub i due windows, non ricordo adesso se da grub si vede seven o win10, comunque sia poi va al boot loader di win per scegliere seven o win10. Ho provato anche EasyBCD https://neosmart.net/EasyBCD/ per far gestire tutti e tre i sistemi, ma non ci sono riuscito. Potrebbe interessarmi se qualcuno ci è riuscito. Tongue ... confermo comunque che tutti e tre gli OS si avviano correttamente.
Cita messaggio
Grazie da:
#3
Mi sa che non si può far niente,grub rileva il bootloader dei vari S.O. quando sono autonomi e indipendenti, il boot dei due window è gestito da win 10, quindi per vedere il boot di seven bisogna per forza passare dal dualboot comandato da win 10.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#4
EasyBCD non è più in grado di gestire sistemi non MS da Windows 10, oltre ai vecchi Windows sino ad XP.
https://neosmart.net/wiki/easybcd/uefi/
Quindi in questo caso non credo che si possa fare niente, anche per quello che ha scritto bilodiego.
Cita messaggio
Grazie da:
#5
Con EasyBCD dovrebbe essere possibile a patto di NON installare Windows in modalità UEFI ma in modalità legacy-BIOS
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#6
Win NON è in modalità UEFI, quindi COME dovrebbe essere possibile?
ciao e grazie
sandra
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Installare Windows 7 su una partizione primaria attiva (bootable)
dopo l'installazione nascondere tale partizione (flag "hide")
rendere attiva un'altra partizione primaria ed installare Windows 10
rendere di nuovo visibile la partizione con Windows 7
a questo punto parte solo Windows 10 e non si ha ancora la possibilità di doppio boot
installare Ubuntu e, al momento della scelta di dove installare grub2, scegliere la root di sistema /
NOTA: poiché grub2 è nella root, il MBR non è stato modificato per cui continua a partire Windows 10 (Win7/Ubuntu non ancora rilevati)
Installare EasyBCD in Windows 10 e configurare il boot multiplo, aggiungendo prima la voce per Win7 e poi quella per Ubuntu (sarà necessario indicare la partizione di installazione)
Il mio blog: ZEROZEROCENT.BLOGSPOT.COM
LEGGE DI MURPHY: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE, LO FARA'
VERSIONE QUANTISTICA DELLA LEGGE DI MURPHY: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE
Cita messaggio
Grazie da:
#8
OK ci proverò e vi farò sapere.
ciao e grazie
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(29-06-2016,08:21 )Sandra Ha scritto: OK ci proverò e vi farò sapere.
ciao e grazie

Spero che il tutto vada a buon fine. Vedo bene un triplo o quadruplo boot loader da sistemi operativi compatibili, Windows con Windows e Linux con Linux. Usare il bootloader di Linux per far partire sistemi windows o viceversa se possible è alquanto a mio parere la peggiore scelta, ad ognuno il suo.
Cita messaggio
Grazie da:
#10
   

confermo la possibilità come detto da bat. in particolare cosa ho fatto:

  1. Con gparted in live ho creato una partizione ntfs con flag "boot". qui ho installato seven.
  2. Sempre da gparted in live ho creato una partizione ntfs con flag "boot". in questa ho installato dieci.
  3. Riavviato, partito dieci. ho disattivato avvio veloce, operazione fondamentale.
  4. Avviato dispositivo per installare PCLinuxOS ( avrebbe essere anche ubuntu, nulla cambia ). installato, creando partizione di swap ed installando il grub nella partizione di root, la / . riavviato al termine installazione.
  5. Avviato e ovviamente parte solo dieci. scaricato ed installato Easybcd. avviato Easybcd come amministratore. configurato l'avvio a mio piacimento.
  6. Riavviato ed ecco il trialboot 10-7-PCLinuxOS

vedi video: https://www.dropbox.com/s/0mnu5xja56do5b....webm?dl=0

piccolo consiglio personale: prima di configurare l'avvio dei tre sistemi, sempre con easybcd, fate un backup dell'avvio di dieci. potrebbe sempre servire in futuro. ricreare l'avvio di dieci con gli strumenti normali è leggermente più ostico di come si era abituati con seven.
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)