Consenso all'uso dei cookies

SITO1 -- SITO2 -- Forum1 -- CercaGlobale -- Informativa su Cookie e Privacy


Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
usb come parte integrante
#1
Salve,
innanzitutto grazie veramente per la condivisione di tutto il materiale che si trova sul sito, una vera miniera!
In passato avevo istallato una versione nonpae majonix se non erro ma ormai quel portatile è defunto..
sono tornato alla carica su una macchina più recente con Xubuntu 14.04 italiano Plus2 Remix 32bit.
Con unebootin ho creato una chiavetta usb per istallarlo sul nuovo pc.
Al momento dell'istallazione avevo un'altra chiavetta usb vuota abbastanza capiente ed ho deciso di istallarci sopra xubuntu.
Morale ora al boot deve essere per forza presente la seconda chiavetta, altrimenti si blocca, la situazione che ho creato non mi soddisfa e vorrei tornare allo stato di partenza.
Mi potete aiutare a disintallare xubuntu e ripristinare il boot di win 7.
Grazie e buona giornata


Fabio L.
Cita messaggio
Grazie da:
#2
Se prevedi di installare xubuntu sull'hardisk dov'è c'è anche window,è sufficiente che reinstalli xubuntu e sarà questo che comanderà il grub sovrascrivendo quello precedente,dopo dal terminale dai il comando
Codice:
sudo update-grub

Ovviamente il tutto senza aver la chiavetta, in cui vi è xubuntu, collegata.
Praticamente xubuntu non va "disinstallato" visto che è sulla chiavetta ma sistemato il grub che gestisce il boot-loader.
Non richiedermi l'amicizia, siamo già amici  Big Grin il mio blog LinuxEasy  Tux

Cita messaggio
Grazie da:
#3
Al momento xubuntu è installato solo sulla usb,oppure in dual boot con windows.


Cita messaggio
Grazie da:
#4
http://zerozerocent.blogspot.it/2014/05/...sta-7.html
Cita messaggio
Grazie da:
#5
(27-11-2014,11:20 )brunik Ha scritto: Al momento xubuntu è installato solo sulla usb,oppure in dual boot con windows.

Grazie per la risposta, xubunto è su una usb e ma è in dual boot con windows, senza usb ricevo un errore di grub, con l'usb inserita mi permette di scegliere tra xubuntu e win 7. Per l'esattezza la mia intenzione era di fare una chiavetta con la persistenza da utilizzare al bisogno su qualsiasi pc, quindi una partizione per root, una x swap e l'ultima fat32 per archiviare eventuali file da condividere con windows.

ciao

Fabio L.
Cita messaggio
Grazie da:
#6
(27-11-2014,12:00 )dxgiusti Ha scritto: http://zerozerocent.blogspot.it/2014/05/...sta-7.html

sì, in effetti penso che questa sia la soluzione più corretta.
Come ho già scritto la mia intenzione era di fare una chiavetta con la persistenza da utilizzare al bisogno su qualsiasi pc, quindi una partizione per root, una x swap e l'ultima fat32 per archiviare eventuali file da condividere con windows.
Si tratta di una chiavetta da 16 gb che pensavo di suddividere in 9 per xubuntu, 1 x swap il resto per fat32, potrebbe andare?
Eventualmente sull'hard disk dov'è win 7 quanto spazio dovrei destinare a xubuntu su 230giga di cui 100 già utilizzati?
ciao e grazie

Fabio L.
Cita messaggio
Grazie da:
#7
Puoi farlo anche da live ubuntu
गुरू
Cita messaggio
Grazie da:
#8
(27-11-2014,16:42 )Fabiolui Ha scritto:
(27-11-2014,12:00 )dxgiusti Ha scritto: http://zerozerocent.blogspot.it/2014/05/...sta-7.html

sì, in effetti penso che questa sia la soluzione più corretta.
Come ho già scritto la mia intenzione era di fare una chiavetta con la persistenza da utilizzare al bisogno su qualsiasi pc, quindi una partizione per root, una x swap e l'ultima fat32 per archiviare eventuali file da condividere con windows.
Si tratta di una chiavetta da 16 gb che pensavo di suddividere in 9 per xubuntu, 1 x swap il resto per fat32, potrebbe andare?
Eventualmente sull'hard disk dov'è win 7 quanto spazio dovrei destinare a xubuntu su 230giga di cui 100 già utilizzati?
ciao e grazie

Fabio L.
ricapitoliamo un attimo, una cosa è una chiavetta contenente una iso per essere usata in live ed eventualmete installare il sistema operativo ecco allora il discorso persistenza, un conto è una chiavetta "trattata" come fosse un hd su cui installare un sistema operativo in ext4, una partizione dati ( meglio in ntfs ) ed la swap. tutto è possibile. l'avvio sara ovviamente sulla chiavetta e questo permetterà alla stessa di essere avviata su ogni computer, selezionando dal bios l'avvio da usb come primario.
una cosa importante, la durata del dispositivo usb sarà inferiore a quella prevista, loro non nascono per questo.
Cita messaggio
Grazie da:
#9
(27-11-2014,21:52 )dxgiusti Ha scritto: ... l'avvio sara ovviamente sulla chiavetta e questo permetterà alla stessa di essere avviata su ogni computer, selezionando dal bios l'avvio da usb come primario. ...

Traduco: quando installi, il bootloader non lo mettere in sda (cioè il disco del computer), ma sulla chiavetta (suppongo la vedrai come sdb), altrimenti ti ritrovi come ora (è stato quello l'errore commesso).

Bye,
Token

p.s.: Scusa dxgiusti
Cita messaggio
Grazie da:
#10
(27-11-2014,23:04 )token Ha scritto: [quote='dxgiusti' pid='5367' dateline='1417121553']
...

p.s.: Scusa dxgiusti

è sempre un piacere leggere le tue pertinenti precisazioni. ciao Wink
Cita messaggio
Grazie da:


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)