Consenso all'uso dei cookies

Forum Informatica 2 Majorana
LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - Versione stampabile

+- Forum Informatica 2 Majorana (http://www.istitutomajorana.it/forum2)
+-- Forum: Sistemi Operativi: Ubuntu, Windows, Linux, Altri (http://www.istitutomajorana.it/forum2/Forum-Sistemi-Operativi-Ubuntu-Windows-Linux-Altri)
+--- Forum: Versioni Linux realizzate dal Forum Majorana (http://www.istitutomajorana.it/forum2/Forum-Versioni-Linux-realizzate-dal-Forum-Majorana)
+--- Discussione: LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - (/Thread-LinuxMint-19-1-Mate-64-Full-remix-DistroshareMint)

Pagine: 1 2


LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - francofait - 22-12-2018

[Immagine: https://faitfranco.files.wordpress.com/2018/12/Schermata-a-2018-12-21-22-49-24.png?w=627]

NameIso = live-cd.iso

MD5Summ = 5163d8066aaebd1c06eb8fa53fd1426a

Distroshare_Mint

Per chi scarica la Full-remix completa Il pacchetto distroshare personalizzato per Mint è già disponibile in /opt/distroshare

Per utilizzarlo è sufficente lanciare il relativo file : /opt/distroshare-ubuntu-imager-master/distroshare-ubuntu-imager.sh da terminale con privilegi sudo acquisiti. L' intera procedura è automatica . assicurarsi che il file da lanciare abbia i privilegi di esecuzione 777
Come di norma questo genere di programmi crea una cartella di lavoro in /home/distroshare dentro la quale a termine ciclo la nuova iso viene salvata con nome 'live-cd.iso' che potremo anche rinominare a piacere.


RE: LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - doc - 05-01-2019

Salve sono un utente che manca da un po' di tempo e quindi mi scuso per le domande. 
La prima: cos'è e come si usa Distroshare_Mint ?

La seconda: ho scaricato live-cd.iso con l'intento di farne una usb avviabile ma non funziona e cioè all'avvio del pc con win 10 il sistema accede all'usb ma si avvia normalmente win 10. Preciso che ho disabilitato secure boot.
Grazie in anticipo.


RE: LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - francofait - 06-01-2019

La risposta alla prima domanda la trovi leggendo il mio post . Devi solo lanciarlo , al resto provvede da se .
Per quanto riguarda l' iso e di conseguenza il supporto installazione , ricreare il supporto su pendriver utilizzando un programma diverso da quello utilizzato . L' i so a me risulta perfettamente funzionante . Inoltre su pc con uefi bios non è sufficente disabilitare secure boot che peraltro dal SO è supportato , va disabilitato anche l' avvio rapido e in windows 10 per un regolare dualboot con qualsivoglia altro SO va disabilitata anche la funzione hybernate che in widows 10 per default è abilitata ed attiva

l' iso ha un fattore di compressione elevato , e la remix installata non è certo minimale , in funzione delle risorse del tuo pc , l' avvio in live può richiedere anche tempi lunghi


RE: LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - doc - 13-01-2019

Salve e grazie per la risposta. Cambiando il programma per la creazione della pen drive sono riuscito a installare ma ora non so come lanciare Distroshare_Mint.

Capisco che è una domanda "strana" ma ti ricordo che sono alle prime armi.

Grazie. Mi scuso per l'insistenza ma vorrei solo capire se ho sbagliato qualcosa nella mia richiesta di aiuto.

Grazie.
Salve ho cercato di capire come eseguire il file DISTROCHARE-MINT ma non sono riuscito a concludere nulla anche perchè non so come fare per acquisire i permessi di root dall'utente. Scusatemi anche per la spiegazione.

Spero in un vostro aiuto altrimenti getterò la spugna.

Grazie.


RE: LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - francofait - 20-01-2019

distroshre-mint , lo devi scaricare da mega , puoi farlo in tornata unica scaricandolo per intero in formato archivio .zip , che poi estrai e poni in /opt/distroshare .
Non dovrebbe essercene bisogno , ma per pratica sicurezza ridai subito al file distroshare-ubuntu-imager .sh i permessi di esecuzione 777 . Quindi sempre da terminale
sudo chmod 777 /opt/distroshare/distroshare-ubuntu-imager .sh

per avviarlo poi lo lanci da terminale
sudo
cd /opt/distroshare/distroshare-ubuntu-imager .sh


RE: LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - doc - 26-01-2019

Salve grazie per l'attenzione. Ho assegnato i permessi al file distroshare-ubuntu-imager.sh (che si trovava già nella cartella: /opt/distroshare-ubuntu-imager-master) poi ho cercato di lanciarlo da terminale ma mi ritornava l'errore: "cd comando sconosciuto" allora ho cliccato con il destro sul file e l'ho lanciato come amministratore, ha "tritato" per due ore e poi ho riavviato. Ora la domanda è: cosa dovrebbe essere cambiato? Io non ho notato alcuna differenza. Dove ho sbagliato?

Grazie anche per la pazienza.


RE: LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - francofait - 27-01-2019

Distroshare crea un' iso , non ha il compito di modificare il SO in uso . Se lo hai lasciato libero di completare l' intero ciclo , la nuova iso (live-cd.iso) la trovi in /home (/home/live-cd.iso) . Come sia possibile trovare difficile un programma che è quanto di più semplice , mi piacerebbe saperlo. deve solo essere avviato , non pone domanda alcuna , esegue immediatamente da se l' intero ciclo . 2 ore le impega solo se il SO in uso è pesante , corposo e il pc ha risorse limitate.
Se il SO in uso ha eccessive dimensioni la creazione dell' iso fallisce come in qualunque altro software simile (systemback incluso) per iul semplice motivo che l' iso finale per poter essere utilizzata non può superare i 4 ,3 gb massimi masterizzabili poi su supporto dvd.
Per mantenere vaòòida la personalizzazione grafica utente , vale la stessa regola in tutti . Quindi prima di procedere alla creazione di una nuova iso è indispensabile riversare in /etc/skel una copia di tutte le subdirectory utente nascoste .


RE: LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - doc - 27-01-2019

Salve e grazie. Ricordo che sono alle prime armi ma questo lo ha sicuramente capito. Tenga presente che io scarico da un pc e installo su un altro pc dove ho installato, con la live del primo post, Linux Mint 19.1 Tessa come unico so. Vorrei innanzitutto rispondere alla sua domanda:" Come sia possibile trovare difficile un programma che è quanto di più semplice, mi piacerebbe saperlo" è semplice SONO IGNORANTE IN MATERIA. Ora, io credevo, da ignorante quale sono, che il risultato che avrei ottenuto dopo il lancio del file .sh sarebbe stato quello rappresentato nell'immagine del primo post con tutto ciò che ne avrebbe comportato.
Così non è stato e quindi ho richiesto aiuto. Ora ho creato una usb bootable con il file live-cd.iso che lei mi ha indicato, e cioè quella creata da distroshare, ho riavviato il pc ma il risultato è che ho la stessa live che ho scaricato dal primo post.

Grazie in anticipo se vorrà aiutarmi a capire dove sbaglio.


RE: LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - francofait - 27-01-2019

Distroshare la nuova iso non se la può certo inventare. La nuova iso rispecchia esattamente il SO installato ed in uso corrente , furi dubbio che poi reinstalli una sua copia identica . È proprio la sua funzione , importantissima per poter disporre di una copia completa del SO personalizzato ed in uso corrente , più pratica e rapida di qualuynque software di semplice backupe e successivo restore.


RE: LinuxMint 19.1 - Mate 64 - Full-remix - DistroshareMint - - doc - 27-01-2019

Grazie ora ho finalmente capito a cosa serve distroshare, ma l'immagine al primo post mi ha fatto credere che dopo l'installazione avrei ottenuto quel risultato e non mi riferisco solo all'immagine in sè per sè ma un sistema operativo, diciamo, più "completo e pronto all'uso" appunto una remix. E quindi mi sorge spontanea una domanda: come faccio ad ottenere quel risultato?

Grazie.