Consenso all'uso dei cookies

Perchè passare a Linux
Forum Majorana Informatica Benvenuti

Forum Majorana Informatica Videoguide Uso

Guida Pratica - Come passare al Software Libero, Open Source e Free, senza traumi per aziende e privati

Utilità web gratuite ordinate per categoria

Corso facile di informatica gratuito
Ubuntu Primi Passi - Videoguide italiane

OpenOffice 3.3.0 installare sotto Ubuntu PDF Stampa E-mail
lunedì 07 marzo 2011

OpenOffice 3.3.0 sotto Ubuntu

Disponibile la nuova versione OpenOffice 3.3.0, in italiano, anche per  Linux-Ubuntu. Grazie alle videoguide verranno forniti i dettagli su come disinstallare la precedente versione ed installare la nuova. Verrà indicato anche come ottenere tutte le icone, compresa quella dell'applicazione Quick-Stater della suite....

Per quanti ancora non conoscessero OpenOffice.org, dico che si tratta di una suite completa per l'ufficio che ovviamente risulta indispensabile anche per la casa. Con questa suite, oltremodo, completa avremo tutto il necessario:  video scrittura, foglio elettronico, presentazioni, grafica vettoriale, database, biglietti da visita, editore HTML, documento master, etichette, formulario XML, matematica, ecc.. In definitiva abbiamo a disposizione una validissima alternativa ad Office della Microsoft. Però, mentre Office costa un mucchio di soldi (da € 457 - standard, a € 778 - Ultimate - IVA esclusa), OpenOffice è completamente gratuito. OpenOffice include applicazioni simili ad Office ed addirittura qualcosa in più.

OpenOffice.org è, inoltre compatibile con i formati di Miscrosoft Office, ossia può leggere ed esportare nei formati di Microsoft. La nuova versione 3.3.0 di OpenOffice.org,  oltre ad essere più veloce nell'apertura, prevede filtri per l’importazione di documenti realizzati con Office 2007, ancora più efficaci - Oltre al supporto dei formati .doc; .xls o .ppt che sono caratteristici di Microsoft Office. OpenOffice.org 3.3.0 è in grado di aprire e modificare anche i files creati con Microsoft Office 2007 e Microsoft Office 2008 per Mac OS X (.docx, .xlsx, .pptx, etc.).

 


 

Principali novità di OpenOffice 3.3.0

Tra le novità spicca il fatto che i componenti Calc e Writer in OpenOffice, hanno un tempo di caricamento ridotto del 46% rispetto alla versione 3.0.x. Per il dettaglio di tutte le novità:

OpenOffice 3.3.0 - Novità



 

Scaricare  OpenOffice 3.3.0

OpenOffice 3.3.0 stabile in italiano, per il momento è presente nei repositories di Ubuntu. Ma da Ubunru 11.04 sarà sostitutito da LibreOffice. Quindi, nel futuro, per che vorrà continuare ad usare OpenOffice, dovrà effettuare, autonomamente, il download ed installarlo manualmente. Vediamo come fare. Andare alla pagina ufficiale di OpenOffice.org, e fare click su Download Versione... e si aprirà la pagina per il download. Scegliere la versione: In pacchetti DEB, che possiamo scaricare nella scrivania di Ubuntu. Si tratta della versione Ufficiale di OpenOffice 3.3.0 italiana per architettura a 32 bit, che potere scaricare direttamente dal sottostante link:

Download OpenOffice.org 3.3.0 - Italiano - Ubuntu 32 bit


Per chi avesse Ubuntu con architettura a 64 bit (parlo di Ubuntu a 64 bit non del computer a 64 bit),  sempre dalla pagina ufficiale per il download dovrà scegliere la versione: In pacchetti DEB (64 bit). La procedura da seguire è uguale a quella per la versione a 32 bit, ma il pacchetto da scaricare è questo:

Download OpenOffice.org 3.3.0 - italiano - Ubuntu 64 bit

 


 

Prime Operazioni necessarie

(Lingua - Repositories - Java in Ubuntu)

Queste prime operazioni sono necessarie per effettuare correttamente la procedura di aggiornamento del sistema e  di installazione dell'ultima versione di OpenOffice. Se avete già installato Java o se avete una delle mie Ubuntu Plus Remix, potete saltare al successivo punto in quanto sui tratta di versioni già in italiano e con java installato. Se, invece, avete installato Ubuntu Ufficiale, risulta indispensabile, per il corretto funzionamento di OpenOffice ed altre applicazioni (anche web), installare i pacchetti relativi a Java (Java Runtime Environment - jre) qualora non lo abbiate già fatto. Per prima cosa dobbiamo installare (se necessario, ovvero se abbiamo Ubuntu in inglese) la lingua italiana. Dopo, da Synaptic, dobbiamo abilitare i vari repositories (Restricted, Multiverse) ed aggiornare il sistema.  Solo adesso possiamo installaee Java. Ecco come fare: 

    Video guida

 

Se avete Ubuntu 10.04 o Ubuntu 10.10, si rimanda alla pagina: 

Installare Java in Ubuntu 10.04 e 10.10

 


 

 Rimuovere la versione precedente di OpenOffice.org 

 Metodo - 1 (più lungo ma senza uso del Terminale - si consiglia il metodo 2) - Prima dell'installazione della versione 3.3.0, dobbiamo rimuovere (disinstallare) la versione precedente che abbiamo (qualunque essa sia). Basta aprire Synaptic (Sistema / Amministrazione / Gestore pacchetti Synaptic) digitare, nella casella Ricerca veloce, la parola openoffice.  Verranno elencati tutti i pacchetti contenenti la parola openoffice. Noi dobbiamo individuare tutti i pacchetti che contengono la detta parola openoffice ed hanno un quadratino verde a fianco (sinistra). Su ognuno faremo click col destro del mouse, scegliendo Marca per la rimozione. Dopo avere marcato (per la rimozione) tutti i pacchetti col quadratino verde, basta fare click su Applica (icona in alto a forma di spunta verde). Inizierà il processo di disinstallazione ed al completamento la vecchia versione di OpenOffice risulterà  disinstallata. Ma non abbiamo finito, dobbiamo fare un'ultima cosa per evitare che lanciando Writer (videoscrittura) si possano avere dei crash del programma (eventualità rara). Bisogna cancellate la directory (cartella)  .openoffice contenuta nella Cartella home (Risorse / Cartella home). Se volete, vi basta rinominarla ad esempio col nome .openoffice-originale, cosi è possibile, volendo, potere recuperare eventuali personalizzazioni. Si tratta di una cartella invisibile e per renderla visibile, una volta all'interno dalla Cartella home, basta premere, contemporaneamente, i tasti Control+h. Nel caso utilizzate il Kit3 per Ubuntu Plus3 Remix ( oppure il Kit2 per Ubuntu Plus2 Remix ), non serve cancellare la cartella indicata. Nella seguente videoguida viene visualizzato il procedimento di disinstallazione delle versioni precedenti di OpenOffice:

    Video guida

 

Metodo - 2 - Se volete usare il Terminale l'operazione di rimozione è più veloce. Invece di seguire la videoguida, basta aprire il Terminale ed incollare il comando:

sudo apt-get remove openoffice*.*

Ma ricordate che bisogna sempre cancellate la directory (cartella)  .openoffice contenuta nella Cartella home (come indicato sopra al "Medodo - 1 -"). Meglio ancora rinominarla per i motivi esposti nel precedente metodo.

Se invece avere installato LibreOffice e volete rimuoverlo, basta aprire il Terminale ed incollare il comando:

sudo apt-get remove libreoffice*.*

 



 

Installare OpenOffice 3.3.0

 1 - Scompattare il pacchetto - Avevate scaricato il pacchetto di OpenOffice, versione Linux DEB, sulla Scrivania. Scompattate il pacchetto, facendo doppio click su esso. Il pacchetto va scompattato nella vostra Cartella home (quella col nome del vostro computer che avete assegnato durante l’installazione di Ubuntu, oppure col nome dell'utente che ha fatto il log-in in Ubuntu. Trovate il nome nella parte in alto a destra della scrivania, vicino al pulsante di spegnimento).

 

2 -  Installare OpenOffice - I comandi sono validi sia per la versione a 32 che a 64 bit. Dopo la scompattazione del pacchetto di OpenOffice 3.3.0 (nella Cartella home),  apriate il terminale ed incollate i comandi  sotto indicati, uno alla volta. Dopo avere avviato il primo camando, aspettate, pazientemente, e senza toccare nulla, fino a quando, nel terminale, non compaia nuovamente la riga di comando, quella col simbolo $. Ecco i comandi da incollare nel Terminale:

 

sudo dpkg -i OOO330_m20_native_packed-1_it.9567/DEBS/*.deb

sudo dpkg -i OOO330_m20_native_packed-1_it.9567/DEBS/desktop-integration/*.deb 

 

Attenzione alla parte indicata in blu, questa denominazione potrebbe cambiare con le versioni successive, quindi verificare che il nome della cartella (colore blu nella riga di comando sopra) sia coincidente con quello della cartella che abbiamo scompattato nella nostra Cartella home. ).

Gli stessi comandi valgono per per chi avesse Ubuntu con architettura a 64 bit, infatti il nome della cartella scompattata sia a 32 bit che a 64 bit, sono uguali.

 


 

Le icone di Open Office 3.2.0

Dopo avere installato OpenOffice 3.3.0, andate in Applicazioni / Ufficio. Normalmente dovrebbe essere tutto a posto, ma se trovate ancora delle icone relative ad OpenOffice (Writer, Impress, Calc, ecc..) che non funzionano, in quanto relative a versione precedente, dovete eliminarle.

Eliminare icone versioni precedenti - Andate in Sistema / Preferenze / Menù principale -  Si apre la finestra del Menù, nella parte sinistra click su Ufficio.  Adesso nella parte destra individuate le varie icone delle applicazioni di OpenOffice (Writer, Impress, Calc, ecc..), fate click sull'icona che volete eliminare (una alla volta) che si evidenzierà. Quindi click sul bottone Elimina. Eliminate le icone di tutte le applicazioni di OpenOffice.

Per le operazioni di disinstallazione della vecchia versione di OpenOffice, installazione della nova versione e creazione delle icone, trovate tutto il procedimento nella videoguida che segue. La stessa  è relativa ad una precedente versione di OpenOffice, ma il procedimento è analogo:

 

 

Icona di QuickStarter nel menù Ufficio

In Ubuntu non troviamo l’icona del Quick-Starter che è un piccolo programma da cui si può accedere a tutte le applicazione della suite che, comunque, possono essere lanciate in maniera autonoma.  Sempre dallo stesso si può accedere ai modelli dei vari documenti ed effettuare altre operazioni. Per avere anche l'icona del programma di lancio della suite, dobbiamo crearla dal menù Sistema / Preferenze / Menù principalale. Se non avete l'icona personalizzata, potete scaricarla da questo link: Icona di openOffice. L'intero procedimento, anche con l'inserimento di un'icona personalizzata è descritto nella successiva videoguida:

    Video guida

 

NOTA: il comando da utilizzare è:    openoffice.org3     oppure     soffice

 



OpenOffice Plus

Abbiamo realizzato la versione Plus che si ottiene grazie ad un Kit utilizzabile dopo avere installato la versione ufficiale. OpenOffice Plus apporta molte migliorie e risorse alla versione ufficiale. Vi rimando alla relativa pagina in quanto la versione è compatibile con OpenOffice 3.x.x:

OpenOffice Plus - KIT per Ubuntu



 

Per i manuali, con tante videoguide italiane, di OpenOffice e Writer:  

 

 


Ultimo aggiornamento ( giovedì 10 marzo 2011 )
 

Ubuntu 14.04 Italiano Plus - Remix - 3D