Consenso all'uso dei cookies

Perchè passare a Linux
Forum Majorana Informatica Benvenuti

Forum Majorana Informatica Videoguide Uso

Guida Pratica - Come passare al Software Libero, Open Source e Free, senza traumi per aziende e privati

Utilità web gratuite ordinate per categoria

Corso facile di informatica gratuito
Ubuntu Primi Passi - Videoguide italiane

OpenOffice persistenza immagini da Web PDF Stampa E-mail
sabato 03 aprile 2010

OpenOffice Writer 3

L'amico Giancarlo Bertini (da Genova) mi ha inviato un tutorial su Writer  (videoscrittura di OpenOffice), in italiano, che ci mostra, in maniera semplice e veloce,  come ottenere la persistenza delle immagini incollate da una pagina WEB.

Più in dettaglio, quando si salvano delle pagine web su OpenOffice Writer tramite operazioni di copia-incolla, in realtà viene salvato solo il testo delle pagine. Le immagini in esse contenute non vengono salvate: Writer salva solo un link alle immagini. Se abbiamo salvato le pagine direttamente dal browser il link punterà alla pagina sul sito web; se abbiamo invece prima salvato le pagine in una cartella del nostro computer, (per esempio con Firefox dal il menù  File Salva pagina con nome), il link punterà al file contenuto nella cartella in cui abbiamo salvato la pagina. In entrambi i casi il file .odt che Writer salva sul nostro computer non conterrà le immagini. Quando lo apriremo nuovamente  il programma cercherà di caricare le immagini direttamente dal sito web o dai file contenuti nella cartella del nostro computer. Se il sito web non fosse raggiungibile, o la pagina web fosse stata rimossa, al posto dell'immagine apparirà un quadratino vuoto. Analogamente se le pagine salvate sul nostro computer fossero state rimosse, Writer non sarà in grado di visualizzare le immagini.

 


 

In effetti questo problema lo avevo risolto con una macro che avevo inserito nella versione Plus di OpenOffice. Ecco un filmato che mostra la semplicità con cui attivare la macro, basta un click del mouse:

Tale miglioria, insieme ad altri arricchimenti, la si poteva ottenere con le nostre versioni portabe-USB di OpenOffice, o con l'installazione del:

Ma se qualcuno non vuole utilizzare la versione Plus Portable o non vuole installare il KIT Plus, troverà, di sicuro, comodo seguire la tua guida proposta da Giancarlo. La guida è riportata, per intero, più in basso ed è disponibile in formato PDF per il download:


 

Per quanti volessero iniziare ad usare OpenOffice, con semplicità ed immediatezza:

  con 21 videoguide

  con 20 videoguide


 



Persistenza delle immagini  delle pagine web in OpenOffice Writer

 

Il procedimento è semplice anche se un poco noioso. Dopo aver copiato la pagina web in Writer con una operazione di copia-incolla, andare nel menù  Modifica ==> Collegamenti:

OpenOfice persistenza immagini web fig. 1


Cliccare su Collegamenti: si aprirà la finestra Modifica collegamenti che elenca le immagini contenute nel testo:

OpenOfice persistenza immagini web fig. 2



A questo punto, bisogna selezionare tutte le immagini, come se fossimo in una finestra di Explorer.

Si può fare in due modi:

Selezionare la prima immagine con il tasto sinistro del mouse, poi spostarsi sull'ultima e cliccare con il tasto sinistro del mouse tenendo premuto il tasto Maiusc (Shift)

Selezionare le immagini ad una ad una con il tasto sinistro del mouse tenendo premuto il tasto Ctrl (Control)

Terminata  la selezione, cliccare sul tasto Interruzione. Comparirà una finestra di dialogo per confermare l'operazione: cliccare su Si:

OpenOfice persistenza immagini web fig. 3



La finestra Modifica collegamenti si svuota delle immagini contenute:

OpenOfice persistenza immagini web fig. 4

 

A questo punto le immagini sono direttamente inserite nel documento medesimo. Infatti, andando a salvare il nostro file sul computer, noteremo che lo stesso file, salvato con le immagini incorporate tramite il procedimento descritto è più pesante (ha una maggiore grandezza) di quello che, invece, conteneva i soli link. Tanto dimostra il fatto che il file contiene, di suo, effettivamente le immagini e non i collegamenti.

 



Si ringrazia Giancarlo Bertini per avere voluto condividere, con tutti, questo suo tutorial.

 

Ultimo aggiornamento ( sabato 03 aprile 2010 )
 

Ubuntu 14.04 Italiano Plus - Remix - 3D