Consenso all'uso dei cookies

PerchŔ passare a Linux
Forum Majorana Informatica Benvenuti

Forum Majorana Informatica Videoguide Uso

Guida Pratica - Come passare al Software Libero, Open Source e Free, senza traumi per aziende e privati

Utilità web gratuite ordinate per categoria

Corso facile di informatica gratuito
Ubuntu Primi Passi - Videoguide italiane

LinuxDay 2010 Corriere di Gela - Articolo PDF Stampa E-mail
martedý 02 novembre 2010

 

Ancora una volta, il settimanale "Corriere di Gela" sostiene l'opera che sta compiendo il Majorana di Gela in merito alla diffusione del software libero ed in particolare dedica molta attenzione alla sensibilizzazione dei lettori sulla giornata del Linux Day 2010. Rocco Cerro, quale direttore del settimanale e Nello Lombardo in veste di Vice Direttore, hanno sempre seguito l'opera del Majorana volta alla diffusione del software libero. Pertanto, ringrazio Rocco, Nello e l'intero staff del Corriere. Di seguito, si riporta l'articolo pubblicato dal settimanale, nell'edizione del 31-10-2010.

Link diretto: 

 

 


 

Per comodità si riporta il contenuto del Corriere di Gela online:


notizia del 31/10/2010 messa in rete alle 16.09.14


Per il Linux day al Majorana di Gela ora si mobilitano anche le istituzioni


LinuxDay 2010  Corriere di Gela - Articolo

Celebrato il Linux day, come in tante altre scuole d’Italia, presso l’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore Majorana di Gela, centro di riferimento per la Sicilia, diretto dal prof. Vito Parisi, per promuovere il software libero di cui la scuola fa uso da svariati anni risparmiando migliaia di euro. Punta di diamante dell’Istituto è il docente ingegnere Antonio Cantaro esperto informatico, nonché realizzatore di tanti software che fanno il giro del mondo, ideatore e curatore del sito omonimo che registra migliaia di visite giornaliere da tutte le parti del pianeta.

All’iniziativa hanno partecipato il presidente della Provincia Pino Federico, il sindaco Angelo Fasulo, l’on. Donegani ed il capo del personale del Comune di Gela. “Finalmente a Gela le acque cominciano a muoversi – ha detto il prof. Cantaro – la presenza delle autorità politiche ed amministrative alla manifestazione stanno a dimostrare che esse cominciano ad interessarsi al software libero che fa risparmiare un mare di soldi e allontana dalla dipendenza informatica. Con l’uso del software libero l’amministrazione sarebbe più libera”. Presenti anche due ricercatori informatici Paolo Alberti e Aurelio Giudice, il primo di Catania ed il secondo gelese. Paolo Alberti oltre ad occuparsi di ricerca è anche amministratore di un portale internet www.debianizzati.org , una comunità di utenti debian che è il progenitore di Ubuntu.

Vi si propugna il software libero e sforna migliaia di software e di guide manualistiche sui controlli di dominio. Tutti gli utenti lavorano al miglioramento di Linux reggendosi sulla D-OCRACY. Aurelio Giudice sviluppa software open source e anche lui collabora con l’Istituto Majorana fornendo dimostrazioni a quanti intendono ricorrere al software libero.

Nella foto l'ing. Antonio Cantaro con i due ricercatori Paolo Alberti e Aurelio Giudice


Autore : Redazione Corriere              

 


 

Ultimo aggiornamento ( martedý 02 novembre 2010 )
 

Ubuntu 14.04 Italiano Plus - Remix - 3D