Consenso all'uso dei cookies

Perchè passare a Linux
Forum Majorana Informatica Benvenuti

Forum Majorana Informatica Videoguide Uso

Guida Pratica - Come passare al Software Libero, Open Source e Free, senza traumi per aziende e privati

Utilità web gratuite ordinate per categoria

Corso facile di informatica gratuito
Ubuntu Primi Passi - Videoguide italiane

LibreOffice 3.3.1 al posto di OpenOffice PDF Stampa E-mail
lunedì 07 marzo 2011

LibreOffice 3.3.0 al posto di OpenOfficeVedremo come installare LibreOffice 3.3.1, nel nostro Ubuntu o Windows, al posto di OpenOffice. Ubuntu nella prossima versione, la 11.04,  pare utilizzerà LibreOffice e non più OpenOffice. Lo stesso avverrà per molte altre distribuzioni Linux. Il funzionamento delle due suite è, per ora, identico, quindi restano valide le mie videoguide relative ad OpenOffice...

Nel 2009, la società Oracle, acquista la società Sun che gestiva Java, OpenOffice, MySQl, ecc.. Da allora, Oracle, ha messo in secondo piano, trascurandoli, i progetti open source, tra cui OpenOffice. A questo punto diversi ricercatori e la comunità di OpenOffice.org (abbreviato OOo) hanno dato vita a LibreOffice (abbreviato Libò o LibO), dando vita a The Document Foundation. Si tratta di una fondazione indipendente che mira ad assicurare il futuro e l'evoluzione del progetto LibreOffice.

Oracle ha lanciato Oracle Open Office (tutto staccato) che è una suite a pagamento (derivante da StarOffice), interessandosi poco al libero OpenOffice.org  (tutto unito). Quindi confusione ed incomprensioni hanno portato alla nascita della nuova suite per l’ufficio LibreOffice che resterà software libero.

Si legge da Wikipedia:

LibreOffice è un software di produttività personale prodotto da The Document Foundation. Esso gode di una parziale compatibilità con le altre maggiori suites del settore ed è disponibile per Windows, Mac OS X e GNU/Linux. Per i sistemi Linux è disponibile anche la versione a 64 bit.

Lo scopo è quello di produrre una suite per ufficio indipendente, che supporti il formato ODF. Il nome è un ibrido fra la parola spagnola e francese Libre, che significa libero, e quella inglese Office (ufficio).

LibreOffice è un software libero e come tale è liberamente scaricabile, modificabile e ridistribuibile dagli utenti, sempre secondo i termini stabiliti dalla licenza. .......

Concludo dicendo che LibreOffice incorpora le migliorie del progetto Go-oo. Go-oo è una delle varianti di OpenOffice.org e fornisce un supporto più completo per i file in formato Office (maggiore compatibilità), rispetto ad OpenOffice.org fornita da Oracle.

In data  25-01-2011, LibreOffice 3.3.0 è stato rilasciato nella prima versione stabile. Oggi siamo alla 3.3.1.

Per maggiori notizie sulle caratteristiche di LibreOffice 3.3, si rimanda alla pagina: 

Scaricabile LibreOffice 3.3 stabile italiano



 

Installazione di

Libre Office - The Document Foundation

 

Sotto Windows

Potete anche non disinstallare OpenOffice (qualora già installato). In ogni caso, LibreOffice, qualora sia installato anche OpenOffice, importerà alcune configurazioni da quest'ultimo. Da questa pagina:

A circa metà pagina, troverete le caselle di cui alla sottostante immagine. Dovete scegliere il sistema operativo (cerchiatura in rosso)  e la lingua (cerchiatura in blu):

Download LibreOffice - Fig. 1a

Dopo avere impostato il sistema operativo e la lingua troverete un file circa 213 MB (si tratta di versione multi-linguaggio), consiglio pure di scaricare il secondo file (quello di circa 10 MB)  che contiene l'Help (aiuto) in italiano.  Basta fare click sui  due file in verde (figura sotto) ed inizierà il download:

Download LibreOffice - Fig. 2

Dopo avere scaricato i file, fate doppio click sul primo file /quello di 213 MB) ed inizierà l'installazione. Alla fine del processo avrete LibreOffice pronto per essere utilizzato. Se installate anche il secondo file, avrete anche l'aiuto in linea in italiano.


Sotto Ubuntu (Debian, ecc..)

Come detto con la prossima versione di Ubuntu (11.04), troverete, dentro, LibreOffice al posto di OpenOffice. Vediamo allora come potere installare LibreOffice, sin da subito, nella nostra Ubuntu. Possiamo scegliere due diversi modi:

Metodo 1: installazione tramite repository (procedimento semplice - consigliato).

Metodo 2: installazione diretta tramite file .deb (procedimento meno semplice);

 

 Metodo 1 - Utlizzare il repository

Dato che installeremo LibreOffice con un repository, avremo sempre l’ultima versione della suite, grazie agli aggiornamenti di Ubuntu.

L’amico e bravo  Gabriele Martina, che gestisce l'ottimo sito GMStyle, è l'autore di questa bella e semplice guida  dedicata all'installazione di LibreOffice. Ringrazio Gabriele che ha voluto mettere a disposizione di tutti la sua conoscenza derivante, anche, dalla sperimentazione diretta, nello spirito della libera condivisione. 

La guida è ben realizzata ed è ricca di immagini che aiutano la comprensione di diversi passaggi. Questo tutorial è stato scritto nella forma più semplice possibile, proprio per venire incontro anche a chi è alle prime armi.

LibreOffice 3.3.0: arriva il repository per Ubuntu e Debian

 

In pratica, è molto semplice. Per fare tutto, aprite il Terminale (Applicazioni / Accessori / Terminale), date, uno alla volta,  i comandi sotto indicati. Dopo ogni comando, aspettate, sempre, la fine del processo, ossia fino a quando, alla fine dell'ultima riga del terminale, compare il simbolo $ :

sudo apt-get remove --purge openoffice*.*

sudo add-apt-repository ppa:libreoffice/ppa && sudo apt-get update

sudo apt-get install libreoffice libreoffice-l10n-it libreoffice-help-it

sudo apt-get install libreoffice-gnome

sudo apt-get install language-support-writing-it


NOTA1: nel caso, durante gli aggiornamenti vi venisse detto che alcuni file (di LibreOffice) non sono disponibili, non procedete all'avanzamento parziale (rinunciate). Normalmente, dopo qualche giorno troverete tutti i file disponibili per l'aggiornamento completo.

NOTA2: utilizzando questo metodo è possibile ottenere delle caratteristiche aggiuntive. Basta andare in:

Applicazioni / Ubuntu Software Center

ed inserire nella casella del cerca il termine:  libreoffice

appariranno una lunga serie di pacchetti da potere installare/disinstallare. 

NOTA3: se nel menù Applicazioni / Ufficio  trovate ancora qualche icona relativa ad OpenOffice (che peraltro non funzionerà), per eliminarla seguite la seconda parte di questa videoguida:

    Video guida

 

 

 

Metodo 2 - Utilizzare i file .deb

Per prima cosa andate in questa pagina web:

A circa metà pagina, troverete le caselle di cui alla sottostante immagine. Dovete scegliere il sistema operativo (cerchiatura in rosso)  e la lingua (cerchiatura in blu):

Download LibreOffice - Fig. 1

Dovete scegliere Linux x86 (deb) se avete Ubuntu a 32 bit, oppure  Linux x64 (deb) se avete Ubuntu a 64 bit. Se non sapere quale Ubuntu avete installato, vi rimando alla pagina: CPU e Sistema Operativo a 32 o 64 bit?  Dopo avere impostato il sistema operativo e la lingua troverete tre file. Il primo file di circa 146 MB (si tratta della suite), il secondo di 3 MB (per avere LibreOffice in italiano) ed un file di 10 MB  che contiene l'Help (aiuto) in italiano.  Basta fare click (uno alla volta) sui  tre file in verde (figura sotto) ed inizierà il download:

  Download LibreOffice - Fig. 3

Dopo avere scaricato i tre file, fate doppio click sul primo file /quello di 148 MB) si apre una finestra. Fate click sull'icona Estrai (in alto). Si apre un'altra finestra. Nella parte sinistra fate click (per evidenziarla) sulla Cartella home (quella col nome dell'utente che si trova sopra la cartella Scrivania). Quindi clickl sul bottone Estrai (in basso a destra). Effettuate lo stesso procedimento anche per gli altri due file scaricati.

 Per l'istallazione il processo è simile a quello indicato in questa pagina:

OpenOffice 3.2.0 installare sotto Ubuntu

Ovviamente, nei comandi da dare al Terminale, dovete fare attenzione al nuovo nome della cartella.

Ma vediamo come installare direttamente. 

In pratica, e molto semplicemente, per fare tutto. Per prima cosa scompattate (decomprimete) i file scaricati (doppio click e scegliete Estrai) nella Cartella home. Adesso aprite il Terminale (Applicazioni / Accessori / Terminale), date, uno alla volta, aspettando la fine di ogni processo (ossia fino a quando alla fine dell'ultima riga del terminale compaia il simbolo $), i comandi:

 

Per LibreOffice (Ubuntu) a 32 bit

sudo apt-get remove --purge openoffice*.*

sudo dpkg -i LibO_3.3.1rc2_Linux_x86_install-deb_en-US/DEBS/*.deb

sudo dpkg -i LibO_3.3.1rc2_Linux_x86_install-deb_en-US/DEBS/desktop-integration/*.deb 
 
sudo dpkg -i LibO_3.3.1rc2_Linux_x86_langpack-deb_it/DEBS/*.deb

sudo dpkg -i LibO_3.3.1rc2_Linux_x86_helppack-deb_it/DEBS/*.deb

 

Per LibreOffice (Ubuntu) a 64 bit

sudo apt-get remove --purge openoffice*.*

sudo dpkg -i LibO_3.3.1rc2_Linux_x86-64_install-deb_en-US/DEBS/*.deb

sudo dpkg -i LibO_3.3.1rc2_Linux_x86-64_install-deb_en-US/DEBS/desktop-integration/*.deb 

sudo dpkg -i LibO_3.3.1rc2_Linux_x86-64_langpack-deb_it/DEBS/*.deb

sudo dpkg -i LibO_3.3.1rc2_Linux_x86-64_helppack-deb_it/DEBS/*.deb

 

Attenzione alla parte indicata in blu, questa denominazione potrebbe cambiare con le versioni successive, quindi verificare che i nomi delle cartelle (colore blu nelle righe di comando sopra) siano coincidenti con quelli delle cartelle che avete scompattato nella Cartella home.

 

NOTA: se nel menù Applicazioni / Ufficio  trovate ancora qualche icona relativa ad OpenOffice (che peraltro non funzionerà), per eliminarla seguite la seconda parte di questa videoguida:

    Video guida

 


 

Se volete rendere Plus la versione ufficiale installata

Si rimanda alla pagina: LibreOffice 3.3 PLUS - KIT per Windows

LibreOffice 3.3 PLUS - KIT per WindowsLibreOffice non è altro che OpenOffice, ma con diverse funzionalità aggiuntive. Con il KIT Plus avremo ulteriori caratteristiche ed un ricco repertorio di modelli, anche italiani e clip-arts. Con un semplice click del mouse, otterremo, anche, la persistenza delle immagini, pure se copiate da documenti web,  grazie ad una macro appositamente inserita...

 


 


 

Videoguide per LibreOffice

Dal momento che LibreOffice, fino ad ora, nell'uso, è sostanzialmente uguale ad OpenOffice, vi rimando alla pagina:

OpenOffice 3.x facile con 21 video guide

OpenOffice manualePubblicate le due guide  OpenOffice 3.x.x facile, sia nella versione per Ubuntu (Linux) che in quella per Windows. Sono state realizzate 19 brevi videoguide. Disponibile pure una guida per Writer (videoscrittura) che, con semplicità, ci porterà dalle prime prime parole fino ad un documento con carta intestata personalizzata.  Le guide si rivolgono a quanti sono alle prime armi...

 

 


Ultimo aggiornamento ( domenica 07 giugno 2015 )
 

Ubuntu 14.04 Italiano Plus - Remix - 3D