Consenso all'uso dei cookies

Perchè passare a Linux
Forum Majorana Informatica Benvenuti

Forum Majorana Informatica Videoguide Uso

Guida Pratica - Come passare al Software Libero, Open Source e Free, senza traumi per aziende e privati

Utilità web gratuite ordinate per categoria

Corso facile di informatica gratuito
Ubuntu Primi Passi - Videoguide italiane

Creare un sito o blog - facile veloce gratis PDF Stampa E-mail
mercoledì 25 maggio 2011

Creare un sito o blog - Facile veloce gratuitoVedremo alcuni semplici modi per creare un blog o un sito web, in pochi minuti, con applicazioni o servizi gratuiti. Tutti possono creare un sito web personale, il problema non è tecnico ma di contenuti, infatti un sito con pochi contenuti (articoli, pubblicazioni) o con contenuti poco interessanti, di certo, sarà difficilmente visitato dai navigatori. Iniziamo ...

Dico subito che quanto indicherò, non dipende dal sistema operativo che utilizzate, quindi potrete creare il sito o il blog, sia se utilizzate Windows, quanto se utilizzate Ubuntu o altro. Inizialmente potete create il sito o il blog, magari per fare pratica, poi penserete ai contenuti. In ogni caso prima di procedere sarà bene pensare attentamente al nome da dare al sito (URL), esso resterà tale. Sarebbe un non senso, ad esempio, chiamare un sito (nomi di fantasia):  www.scienza.it e poi parlare solo di calcio o di pugilato. In questo caso sarebbe bene denominare il sito, ad esempio, www.sport.it. Ma non sempre il nome del dominio è disponibile ed allora si dovranno trovare dei nomi che non siano già utilizzati. Ad esempio www.sportivissimo.it

 

 

Sommario

Lo spazio web
 
Siti statici e siti dinamici
I siti statici
I siti dinamici
 
Sito o Blog?
 
Se non si dispone di spazio Web
Blogger
Wordpress
Google sites
 
Spazio Web già disponibile senza database
Nvu
KompoZer
 
Spazio Web già disponibile con database
Joomla
Wordpress
 
Segnalare il sito-blog ai motori di ricerca

Creare un sito o blog


 

Lo spazio web

Spazio web - serverDobbiamo distinguere se abbiamo uno spazio web già disponibile o meno. Disporre di uno spazio web, significa avere qualcuno che ospita (host) i nostri file che costituiscono il sito o il blog. Ovviamente chi ci ospita avrà dei server (computer), connessi alla rete internet, che restano funzionanti 24 ore su 24. Uno spazio web può essere messo a disposizione, gratuitamente, dal provider (fornitore del servizio internet, ad esempio Alice, Tiscali, Fastweb, ecc..). Possiamo anche rivolgerci  a chi ce lo può fornire gratuitamente (ad esempio Altervista ed altri). Ecco l'elenco di alcuni webhosting che offrono spazio gratis:

Elenco Free Hosting

Se poi vogliamo uno spazio web senza limitazioni di dimensioni e di traffico, allora dobbiamo comprarlo. Si trovano molte offerte, spesso economiche e con un servizio del tutto accettabile. Si parla anche di 20 euro l’anno e meno. Comprando lo spazio web si potrà avere un nome del dominio del tutto personale (cioè senza il nome di chi ti fornisce lo spazio web gratuito).

Ad esempio, se scegliamo
un host a pagamento possiamo avere un dominio del tipo:

www.istitutomajorana.it 

nel caso ci ospita, gratuitamente, Altervista, avremo, invece, un dominio del tipo:

http://istitutomajorana.altervista.org

oppure, nel caso ci ospita, gratuitamente, Wordpress:

http://istitutomajorana.wordpress.com

oppure,
nel caso ci ospita, gratuitamente, Google:

http://istitutomajorana.blogspot.com

 

Tratteremo diversi modi per creare la nostra area web, secondo se disponiamo di uno spazio web o meno, se disponiamo di un servizio per il database e se vogliamo realizzare un blog o un sito. Ovviamente, prima, sarà bene capire le differenze tra le varie possibilità disponibili e le loro caratteristiche.




Siti statici e siti dinamici


I siti statici Sito staticoconsentono la creazione di pagine web completamente definite. Quindi per effettuare del cambiamenti ad una pagina, dobbiamo cambiare la pagina e poi caricarla nel server per intero. Questo significa che dobbiamo elaborare la pagina col programma (che si trova nel nostro computer) con cui abbiamo creato il nostro sito (a meno di non conoscere bene il linguaggio HTML). Ovviamente, si tratta di una limitazione per mancanza di flessibilità. Però i siti statici, offrono il vantaggio di potersi sbizzarrire maggiormente con la grafica e le personalizzazioni, specialmente se si conosce il linguaggio HTML.

Per vedere il codice HTML di una pagina web, lanciate il browser, ossia col programma che utilizzate per navigare (Firefox, Internet Explorer, ecc...), poi aprite una pagina web qualsiasi e in ultimo andate nel menù a tendina in alto a sinistra:

Visualizza / Sorgente pagina (con Firefox)

oppure in:

Visualizza / Origine (con Internt Explorer)

e vedrete il codice HTML della pagina.


I siti dinamici Sito dinamicosono dei CMS (sistema di gestione dei contenuti). Essi utilizzano dei modelli che vengono completati con il testo salvato in un database. Il vantaggio è che in caso di modifiche, non serve caricare l’intera pagina modificata (come avviene con i siti statici), ma solamente salvare il testo modificato. Altro vantaggio è che il sito dinamico presenta, normalmente, il WYSIWYG (editore HTML utilizzabile con la semplicità della videoscrittura), direttamente on-line. Ossia ha tutto quello che serve nel sito stesso e quindi possiamo gestirlo da qualsiasi computer, senza bisogno di altri programmi (che invece servono per i siti statici e che normalmente abbiamo solo nel nostro computer). Nei siti dinamici, disponendo di un database, abbiamo la possibilità del “cerca” all’interno del sito. Gli articoli possono essere automaticamente ordinati per cronologia, per categorie, possiamo avere l'elenco dei più letti, ecc... Abbiamo anche la possibilità di cambiare il template del sito (l'impostazione grafica delle pagine) grazie a diversi modelli e con un semplice click del mouse. Il sito Dinamico viene programmato non solo con codice HTML ma anche con altre scritture come JavaScript, Visual Basic Script, PerlScript, Python, PHP... Si tratta, quindi, di un processo molto più complicato e perciò siti con un database, e-commerce o con una grafica in movimento, sono molto più complessi di siti statici.

Si evince che un sito dinamico risulta più flessibile e professionale di un sito statico. Ma ormai,con l'evoluzione dei CMS (programmi), gestire un sito dinamico è semplicissimo e quindi non richiede conoscenze particolari.

Per capire meglio le differenze tra un sito statico ed uno dinamico, vi rimando alla pagina:




Sito o Blog?


Sito e blog
Sito o blogsono simili. Il sito web è come una vetrina espositiva, in cui si presenta qualcosa (articoli, recensioni, prodotti, servizi, ecc..).  Utile anche per fare promozione on-line.  Il blog si distingue dal sito perché permette all’utente di interagire, direttamente, a mezzo di commenti. Scritto un articolo, gli altri possono commentare, quasi come una conversazione informale.

Ma in un blog si può anche eliminare la parte relativa ai commenti e quindi renderlo un sito vero e proprio. Allo stesso modo, un sito, se dinamico, grazie a dei componenti, può fornire la possibilità di permettere i commenti e quindi diventare anche un blog. Pertanto direi che la differenza più sostanziale non è tanto tra sito e blog, quanto tra sito statico e dinamico. Con un sito dinamico si possono anche realizzare dei forum, sia autonomi che integrati col sito stesso. Nei forum l’interazione tra utenti è ancora più evidente (domande risposte, chiarimenti, ecc…).




Se non si dispone di spazio Web

Ecco alcune soluzioni per avere un sito o un blog in pochi minuti, perfettamente funzionante ed attivo, senza avere a disposizione nessuno spazio web già disponibile.


Blogger
Blogger googleè un servizio Google, quindi basta creare un account gratuito (registrarsi) e con pochissimi passi creare un blog (praticamente un sito). Si tratta di un sito dinamico con tanto di database. Facilissimo da gestire, ovunque vi troviate. Molto efficace. Dispone di molti template (aspetto grafico delle pagine web) che si possono cambiare con un semplice click. Possibili tante altre personalizzazioni grafiche ed organizzative.

Ecco un esempio di blog da me creato:

VideoguidePC

Per iniziare, se avete un account Goggle, potere accedere ed iniziare immediatamente a creare il blog da questa pagina:

Crea un blog - Blogger

Se invece non avete un account e dovete registravi, ecco la pagina:

Pagina per la registrazione a Google

Questa è la guida ufficiale:

Guida di Blogger

Altra guida
Alcuni dei tantissimi Template disponibili , gratuitamente, in rete, oltre quelli già disponibili nella sezione temi del blog:


 Wordpress blogWordpress è simile a blogger, quindi basta creare un account gratuito (registrarsi) e con pochissimi passi creare un blog (praticamente un sito). Si tratta di un sito dinamico con tanto di database, quindi facilissimo da gestire, ovunque vi troviate. Wordpress è molto efficace, dispone di molti template (aspetto grafico della pagina web) che si possono cambiare con un semplice click. Sono possibili tante altre personalizzazioni. Lo reputo di maggiore qualità tecnica rispetto a Blogger ma un pochino più lento. Inoltre Blogger viene trattato meglio nel posizionamento del motore di ricerca Google.

Ecco un esempio di blog da me creato:

Se non avete un account Wordpress, potere crearlo dalla pagina sotto linkata, facendo click su  Registrati ora!  ed iniziare immediatamente a creare il blog:

Se avete già un account,  basta effettuare il login, nell’angolino  in alto a sinistra della pagina sopra indicata.

Ecco delle guide su come fare:

Creare un blog WordPress: guida passo-passo

Guida a WordPress per principianti

 
Propongo due videoguide per principianti:

Primi Passi con Wordpress

Per finire, alcuni dei tantissimi Template disponibili, gratuitamente, in rete, oltre quelli già disponibili nella sezione temi del blog:

 Wix - sito in FlashWix - Sito in Flash suggeritomi dall'amico Paolo che scrive: " ... mi permetto di segnalarLe l'ottimo sito Wix per la realizzazione di siti Web online, veramente intuitivo, facilissimo da usare ma con strumenti davvero potenti che permettono di realizzare siti professionali. Il tutto assolutamente gratis! Con i più cordiali saluti da chi La segue sempre con interesse...". Ho provato ed in 5 minuti ho realizzato un piccolo sito:

Per iniziare a creare il vostro sito, andate alla pagina:

Ecco una guida su come procedere per la creazione di un sito con Wix:

Come creare facilmente un sito in flash con Wix



Google sites  è un'altrGoogle sites a altra opportunità offerta da Google per creare un sito dinamico. Anche in questo caso basta avere un accunt gratuito Google per potere procedere alla creazione di un sito. Google Sites è sufficientemente potente per una intranet aziendale e sufficientemente semplice per un sito web privato.


Ecco un esempio di sito da me creato:

Dalla seguente pagina potete effettuare il login (se avete già un account Google) o registrarvi a Google Sites.

Creare un sito Google - pagina login

Ecco la guida ufficiale di:

Altre guide:

Crea un sito con google Sites

Google Sites: crea il tuo sito Web in pochissimi clicks

Guida in PDF:

Videguida completa in italiano:




Spazio Web già disponibile senza database

Abbiamo detto che diversi fornitori del servizio internet metto a disposizione uno spazio web gratuito ma non il database. In questo caso possiamo utilizzare dei siti statici. Ma per crearci il sito non non serve la conoscenza del linguaggio HTML, in quanto esistono dei programmi WYSIWYG, ossia  What You See Is What You Get = "quello che vedi è quello che ottieni" o "ottieni quanto vedi". In pratica opereremo come in un programma di videoscrittura (Word, Writer, ecc…) e poi otterremo, in automatico il codice HTML e quindi la pagina web, così come l’abbiamo realizzata visivamente.

Ecco un esempio di sito statico da me creato:

Perché passare a Linux

Sono reperibili molti editori WYSIWYG, sia gratuiti che a pagamento. Eccone alcuni gratuiti:

Editor html wysiwyg free

Vediamone qualcuno in particolare.

Nvu Nvu editor html(pronunciato N-view, inteso come "new view") rende la gestione di un sito web facilissima. Qualsiasi persona può creare pagine web e gestire siti web senza avere competenze tecniche o conoscenza del linguaggio HTML. Nvu è open source, ma il progetto è in abbandono.

Sito:

Nvu - Italia

Ecco una scheda di Aiutamici sul programma con le istruzioni:

Propongo una guida in formato PDF (il file è zippato, dopo averlo scaricato, doppio click per decomprimerlo):

ed un video tutorial

Editare con NVU



KompoZer Kampozer editor htmlè un editor HTML semplice e intuitivo che sta sostituendo Nvu. Questo è un progetto Open Source che, grazie alla volontà e all'impegno della community di sviluppo, diventa sempre più un ottimo software. Uno dei punti di forza del programma è la creazione della pagina base HTML con la presenza dei tag minimi e del DOCTYPE. Tanto, permette di creare, velocemente, delle pagine che seguono gli attuali standard, senza perdere tempo iniziale.

Sito:

Kompozer

Ecco una scheda di Aiutamici sul programma con le istruzioni:

Kompozez - scheda

Propongo una videoguida:

Kompozer tutorial Italiano

 




Spazio Web già disponibile con database


Visto che, oltre a poterre acquistare (anche a basso costo) uno spazio web con datatbase, esiste la possibilità di potere fruire di uno sapzio WEB gratuito anche col serviozio di database (sempre gratuito), possiamo utilizzare dei siti dimanici.

Allora, ecco alcuni tra i CMS (programmi per siti dinamici) open source piu' famosi:

In questa pagina trovate un elenco di possibilità per avere spazio web gratuito anche con servizio di database:

Se, invece, volete acquistare uno spazio web personale, ecco una pagina da leggere:

I migliori web hosting per lo spazio a prezzo basso

Vediamo, più da vicino, un paio di programmi (indipendenti dal sistema operativo usato) per creare degli ottimi siti dinamici.


Joomla Joomla ottimo CMSè un ottimo CMS per creare un sito dinamico, potente e flessibile. Il mio sito è stato realizzato con Joomla. Per utilizzare Joomla, serve avere uno spazio web con database. Viene realizzato in un linguaggio diverso dal semplice html ed è un software gratuito che permette di creare Sezioni e Categorie. Si possono ottenere, con moduli ed add-on (ne esistono tantissimi e per ogni necessità): forum, componenti vari e tante possibilità per la grafica e l'amministrazione del sito. 

Ecco alcuni template disponibili:

Altre informazioni e guide:

Propongo:

Joomla Videoguide Free: Creare Siti Web

Videoguide e videocorsi:

Ecco un manuale in pdf:

In ultimo ecco un corso gratuito, con videoguide, per Joomla 1.0.x 

Non conosco i videotutorials ma ho sentito che sono ben fatte e sono gratuite (previa registrazione). Si riferiscono alla versione 1.0.x, mentre adesso Joomla è già alla versione 1.6.x, ma le differenze sul funzionamento del programma sono contenute. Infatti, Joomla, dopo averne capito l'impostazione, diventa molto semplice da usare e da gestire.


Wordpress, Wordpress blogcome Joomla, è un CMS ed è ottimo per la creazione di un blog. Prima abbiamo visto come creare un blog con Wordpress grazie allo spazio mezzo a disposizione proprio da Wordpress. Adesso tratterremo del software da caricare direttamente nel nostra spazio web personale. Il funzionamento del programma è simile a quanto visto prima, cambia, ovviamente l’installazione.

Ecco la home-page d dove è possibile scaricare il software:

Una guida originale Wordpress:

Una guida ottima:

Alcune videoguide:

Come installare Wordpress - Parte 2 di 3

Ecco una buona guida in formato PDF:

 



Segnalare il sito-blog ai motori di ricerca

Adesso che avete creato il vostro blog o sito, lo potere raggiungere solamente con l''indirizzo (URL), infatti esso è, momentaneamente, sconosciuto ai motori di ricerca (Google, Yahoo, ecc..). Pertanto, iniziate subito a segnalarlo:

Segnalare il sito-blog a Google

Segnalare il sito-blog a Yahoo

Ma i tempi di inserimento potrebbero essere non brevi. Magari potreste inserire il link della vostra home in forum o altri blog (commenti), ma fatelo senza esagerare, per evitare di essere penalizzati per spam. Altro metodo utile è quello di utilizzare il servizio Google chiamato: Strumenti per i Webmaster. Basta avere un account Google. Da esso è possibile inserire una sitemap e seguire il vostro sito-blog da vicino grazie ai tanti strumenti disponibili. Per avere maggiori informazioni e guide, basta fare delle ricerche e si trova tanto materiale.   

Dopo quanto illustrato, dovreste essere in grado di scegliere quello che meglio fa per voi. Non avete che l’imbarazzo della scelta, tra un blog o sito creato in pochi minuti e gratuitamente ed un sito più professionale, magari con spazio web personale. Buon divertimento.

   



Aiutami a diffondere questa notizia

OK
Notizie -VOTOVai in questa pagina di Virgilio Notizie e fai click su OK, per dare il tuo voto. I voti servono  per portare la notizia nella Home e quindi farla conoscere meglio. Non costa nulla e non serve registrazione, SOLO UN CLIK - Grazie



Ultimo aggiornamento ( domenica 07 giugno 2015 )
 

Ubuntu 14.04 Italiano Plus - Remix - 3D