Consenso all'uso dei cookies

Perchè passare a Linux
Forum Majorana Informatica Benvenuti

Forum Majorana Informatica Videoguide Uso

Guida Pratica - Come passare al Software Libero, Open Source e Free, senza traumi per aziende e privati

Utilità web gratuite ordinate per categoria

Corso facile di informatica gratuito
Ubuntu Primi Passi - Videoguide italiane

Utilizzare vecchi PC non servono miracoli PDF Stampa E-mail
martedì 05 giugno 2012

Per riutilizzare vecchi PC non servono miracoli, basta Linux

Ho ricevuto una e-mail che riporto integralmente.

Gentilissimo Prof. Cantaro,

innanzi tutto i miei più sinceri complimenti per la sua opera di stimolo, diffusione e didattica del software open source. Sono anche io della idea che i computer invecchiano ma molto meno di quanto vorrebbero farci credere e, grazie al supporto di un LUG in provincia di Bergamo, ho riportato a nuova vita un vecchio portatile.

Naturalmente poi ho continuato l'esplorazione di questo nuovo mondo provando, installando varie distrribuzioni. Per parte mia quindi oramai sono abbastanza esperto nel valutare la distribuzione appropriata al PC, all'utente e al suo principale utilizzo. La cosa divertente è che le mie competenze tecniche in materia sono piuttosto scarse, ma secondo me questo non è necessariamente uno svantaggio. Mi spiego meglio: innanzi tutto significa che le ultime major release delle distribuzioni Linux in genere sono diventate davvero facili da installare e da utilizzare; in secondo luogo la mia scarsa conoscenza del linguaggio "da terminale" mi permette di immedesimarmi bene con chi non ha neppure l'idea di che cosa sia un terminale. E' mio parere che siano questi gli utenti da raggiungere, con semplici sistemi operativi, in numero sempre maggiore possibile: infatti chi ha sufficienti o elevate competenze, probabilmente, preferirà distribuzioni magari più performanti ma probabilmente più difficili da gestire.

Questa premessa mi permette di introdurvi alla iniziativa intrapresa dalla Pubblica Amministrazione presso cui lavoro circa lo smaltimento di alcune decine di PC ritenuti oramai obsoleti. Con alcuni miei colleghi abbiamo chiesto che questi computer, la cui fine sarebbe stata lo smaltimento, ci venissero consegnati a una piccolissima cifra simbolica. Abbiamo quindi ottenuto un risparmio per l'Amministrazione per quanto riguarda le spese dello smaltimento e un piccolo vantaggio per noi. Tra l'altro la gran parte di questi PC sono stati girati ad altri enti come scuole, enti no-profit etc.


Utilizzare vecchi PC non servono miracoli

La cosa interessante (e sicuramente più divertente) è stata la parte riguardante la bonifica di questi PC. Su di essi era installato un win xp professional, che dopo anni di utilizzo mostrava, come è ovvio, lentezza, instabilità e altri problemi comuni a questo sistema.

Abbiamo pertanto deciso di "piallare" tutto quello che era contenuto nell'hard disk e installarci una distribuzione facile, veloce rispetto alle caratteristiche della macchina e che fosse pronta al primo utilizzo. La scelta è caduta su una Ubuntu 10.10 con tutti i codec, flash pre-installati e vari programmi di base. Quando abbiamo riconsegnato le macchine ai legittimi (oramai) proprietari le facce di questi ultimi ci hanno ripagato del nostro lavoro. L'incredulità era assoluta, tanto che alcuni non credevano fosse proprio il computer sul quale avevano lavorato fino a qualche giorno prima. La cosa più stupefacente però era la normalità con la quale continuavano ad utilizzare il PC pur avendogli totalmente modificato il sistema operativo. Sistema di cui nessuno, e sottolineo nessuno, aveva mai sentito nemmeno parlare. Quando poi hanno scoperto che avrebbero potuto navigare senza la continua ossessione del binomio virus/antivirus o dei continui mega aggiornamenti targati Microsoft l'entusiasmo si è fatto palpabile. Tanti mi chiedevano come fosse possibile che questo sistema operativo fosse praticamente non utilizzato dalla maggior parte delle persone, visti i vantaggi che apportava.

A quel punto ho risposto che il discorso si sarebbe fatto lungo e che ne avremmo riparlato in seguito...

Spero che questa mia iniziativa possa essere di stimolo per altre persone che abbiano la possibilità e la voglia di spendersi in prima persona per la diffusione del software libero. Non servono soldi, non servono competenze da guru informatico ma solo la determinazione a far conoscere qualcosa di cui la maggior parte delle persone che ci circonda non ha alcuna conoscenza.

Un caro saluto.

Luca Fatichenti                              




Mi è molto piaciuto l'operato di Luca, che ringrazio per la segnalazione. Significa che è stato messo in pratica quanto, da me, scritto, anni addietro, alla pagina:

Regala una seconda vita al tuo vecchio computer




Ultimo aggiornamento ( domenica 07 giugno 2015 )
 

Ubuntu 14.04 Italiano Plus - Remix - 3D