Consenso all'uso dei cookies

Perchè passare a Linux
Forum Majorana Informatica Benvenuti

Forum Majorana Informatica Videoguide Uso

Guida Pratica - Come passare al Software Libero, Open Source e Free, senza traumi per aziende e privati

Utilità web gratuite ordinate per categoria

Corso facile di informatica gratuito
Ubuntu Primi Passi - Videoguide italiane

Sito Senato Spagnolo - bruciati € 500.000 PDF Stampa E-mail
venerdì 30 novembre 2012

Sito Senato Spagnolo bruciati € 750.000,00 Sembra proprio vero, più sono indebitati e tanto più bruciano denaro pubblico. Il Senato della Spagna spende € 500.000 per la realizzazione del sito web, che si poteva realizzare con software libero e open source a costo zero. Ma l'Italia è insuperabile, anni addietro avevamo bruciato € 58.000.000 per quel fallimentare sito www.italia.it, poi miseramente chiuso ...

Si tratta di cifre da fantascienza che non hanno una giustificazione possibile. Si è dimostrato che lo stesso risultato si poteva ottenere, praticamente a costo zero. 

La notizia mi è stata segnalata da Giuseppe di Roccagloriosa (SA), che ringrazio.

 

La Spagna

In data 12 novembre 2012, si è appreso, dai media, che il Senato spagnolo, per rinnovare il proprio sito internet ha speso ben 500.000 euro, ossia una cifra da capogiro. Dire che si tratta di un sito che non ha nulla di particolare. Di questa somma, ben 250.000 euro sono stati utilizzati per le licenze del software utilizzato. Lo stesso sito si poteva realizzare con software libero ed open source a costo zero e con una settimana di lavoro di una singola persona. Vedo il contribuente nei panni di Totò, quando diceva: ... e io pago ...

Ebbene, un giovane ingegnere trentenne, nel giro di una settimana, da solo ed utilizzando esclusivamente software libero ed open source, ha realizzato un sito praticamente identico (clone) a costo zero. In pratica è costato solo una settimana del suo lavoro. L'ingegnere ha presentato il suo lavoro per dimostrare a tutti, con i fatti, cosa è possibile fare col software Open Source. Lo ha fatto in forma anonima, per non farsi propaganda. Controllate voi stessi i risultati:

Sito ufficiale del Senato spagnolo

Sito clone dimostrativo open source 1

Sito clone dimostrativo open source 2

 

  Sito Senato Spagnolo il confronto

Click sull'immagine per ingrandirla

Per realizzare il tutto ecco il software libero e/o open source utilizzato, con licenze pubbliche gratuite:

•    Database: MySQL
•    Programmazione basata su: Free CMS scritto in PHP
•    Server: Apache. LAMP
•    Grafica: GIMP
•    Software FTP: Filezilla
•    Immagini da siti come: openclipart.org e altri
•    Sicurezza: free CDN
•    Hosting: gratuito
•    Documentazione e testi: Open Office

Per informazioni più dettagliate rimando alla pagina (in spagnolo, facilmente traducibile):

Dettagli sulla realizzazione del sito clone

L'autore chiude con una citazione famosa di Linus Torvalds (creatore del kernel di Linux):

"L'ho fatto solo per divertimento" 

Senato Spagnolo sprechi per software



L'Italia

La Spagna, in queste cose, rispetto all'Italia è una semplice dilettante. Noi, nel 2007, da veri professionisti dello spreco, abbiamo saputo bruciare ben 58.000.000 di euro per un sito inutile, fallimentare e chiuso poco dopo essere stato realizzato.

Ecco il titolo di un articolo che "Punto Informatico" dedicò alla faccenda:

Italia.it è morto così

Nel weekend è sparito dalle mappe Italia.it. Hanno staccato il respiratore ma hanno evitato qualsiasi veglia funebre. Neppure un necrologio sui giornali. Niente di niente.

Nota: attualmente il sito Italia.it è tornato a funzionare ma la sostanza non cambia per nulla.

Spechi d'Italia e di Spagna

Dire che con l'adozione del software libero ed open source, in Italia i risparmi della sola Pubblica Amministrazione si potrebbero conteggiare a nove zeri.

Ma per fortuna qualcosa, grazie ai cittadini, anche da noi comincia a muoversi:

Software Libero anche l'Italia si è Decisa

Speriamo che politici e ed amministratori si rendano conto della valanga di spechi che potrebbero evitarsi, rendendo operativa questa nuova normativa e semplice normativa.

 


Ultimo aggiornamento ( domenica 07 giugno 2015 )
 

Ubuntu 14.04 Italiano Plus - Remix - 3D