Consenso all'uso dei cookies

Perchè passare a Linux
Forum Majorana Informatica Benvenuti

Forum Majorana Informatica Videoguide Uso

Guida Pratica - Come passare al Software Libero, Open Source e Free, senza traumi per aziende e privati

Utilità web gratuite ordinate per categoria

Corso facile di informatica gratuito
Ubuntu Primi Passi - Videoguide italiane

Organizziamo la nostra sicurezza PDF Stampa E-mail
martedì 25 marzo 2008

Fase 7 – Organizziamo la nostra sicurezza 

 
OK alla nostra sicurezza Siamo giunti all’epilogo di questa semplice ma efficace e completa guida. Se avete seguito le sei precedenti fasi, adesso dovreste sapere orientarvi meglio nella complessa materia della sicurezza informatica, intesa nel senso di difesa, prevenzione e pulizia nei confronti del malware in generale.

Spesso i manuali o le guide, a questo punto, sarebbero giunti alla fine, ma noi vogliamo concludere fornendo un protocollo pratico d’utilizzazione di quanto fino a qui consultato. Ossia un quadro completo di utilizzazione razionale e d’insieme delle tecniche e dei software trattati nelle precedenti sei fasi.

Vediamo allora come fare per ben  “Organizzare la nostra sicurezza”

 

1 – Firefox

Istalliamo Firefox ed utilizziamolo al posto di Internet Explorer, protegge, da solo, da un buon numero di agenti infettivi.  Non serve disistallere Explorer (specialmente se si vuole fare  l'aggiornamento  dei prodotti Windows), i due programmi possono coesistere ed è possibile utilizzare l’uno o l’altro a piacimento e volendo, anche contemporaneamente. Curare gli aggiornamenti (Se non automatici almeno ogni due settimane). Per maggiori dettagli fare click sul sottostante bottone.

 

 

2 – Antivirus

Virus e computerIstalliamo un solo antivirus (mai più di uno, prima o poi andrebbero in conflitto). Se abbiamo un computer discreto possiamo scegliere Avast!, in italiano, buona percentuale di riconoscimento, ottimo per gli aggiornamenti, richiede una registrazione gratuita. Se, invece, il nostro computer è datato consiglio AVG, più leggero ma con minore percentuale di riconoscimento dei virus. Per chi non ha problemi con la posta elettronica è consigliabile Antivir (ottima percentuale di riconoscimento virus, però la versione gratuita non offre la protezione attiva sulla posta elettronica). Fare sempre la scansione proposta durante la fase iniziale dell’istallazione dell’antivirus. Sarebbe, ancor meglio, effettuare una scansione on line, magari con Kaspersky Anti-Virus, avendo così la garanzia di utilizzare un antivirus aggiornatissimo. Curare gli aggiornamenti (ogni due tre giorni, al massimo ogni settimana, se abbiamo disattivato gli aggiornamenti automatici). Per maggiori dettagli e per come effettuare una corretta scansione efficace, fare click sul sottostante bottone.

 

 

3 - Comodo Firewall

Istalliamo COMODO Firewall che è un ottimo programma, completo ed efficiente. Proteggere le porte di accesso del computer (da e verso internet). Per maggiori dettagli fare click sul sottostante bottone. Pur non essendo noti conflittualità con Spyware Terminator , se dovessero presentarsi dei problemi si può disabilitare l’opzione “Defence+” nel Firewall “Comodo”. Per maggiori dettagli fare click sul sottostante bottone.

  

 

4 – Anti-spyware passivi

Istalliamo:

Anti-spyware passivi - Puliziaa) - Spybot Search e Destroy (senza l’opzione Tea Timer ma con l’opzione immunizzazione). Curare gli aggiornamenti (prima di ogni scansione). Per maggiori dettagli fare click sul sottostante bottone.


 

b) - Ad-Aware 2007 (versione gratuita, quindi senza Ad-Watch). Curare gli aggiornamenti (prima di ogni scansione). Per maggiori dettagli fare click sul sottostante bottone.

 

 

c) – CWShredder  (verificare l'eventuale uscita di nuove versioni ogni due/tre mesi). Uno strumento specifico per debellare un hijackers e sue varianti, che si chiama CoolWebSearch (un tipo particolare di malware) piuttosto invasivo, che forza Internet Explorer a collegarsi con siti web particolari (pornografici, oroscopo, cartomanti, ecc..). Per maggiori dettagli fare click sul sottostante bottone.

 

 

Per una buona scansione con gli spyware passivi, si possono seguire i suggerimenti: "TECNICA CORRETTA PER UNA SCANSIONE EFFICACE", riportati nella sezione "antivirus" (Fase - 2).

 

5 -  Anti-spyware attivi

Istalliamo:

Anti-spyware attivi - Difesaa) - Spyware Terminator  quale anti-spyware attivo. Pur non essendo noti conflittualità con Comodo Firewall, se dovessero presentarsi dei problemi si può disabilitare l’opzione “Defence+” nel Firewall “Comodo”. Riguardo gli aggiornamenti vale quanto detto detto per l’antivirus. Per maggiori dettagli fare click sul sottostante bottone.

 

 

b) – SpywareBlaster quale anti-spyware preventivo. Gli aggiornamenti (andrebbero effettuati con cadenza settimanale), vanno fatti manualmente, infatti, quelli automatici non sono previsti nella versione gratuita. Per maggiori dettagli fare click sul sottostante bottone.

 

 

 

6) – HijackThis da tenere a portata di mouse, ricordando il link http://hijackthis.de/index.php,  necessario per la verifica, on-line, dell’elenco dei processi attvi. Una scansione ogni 15 giorni (al massimo) non farebbe male. Effettuare una scansione ogni volta che strane pagine Web (pornografia, cartomanti, oroscopi, ecc..) compaiono anche se non richieste. Per maggiori dettagli fare click sul sottostante bottone.

 

 

 

7) - Comportamento. Cercare di attenersi, per quanto possibile a queste regole fondamentali:

- Non frequentare siti pericolosi
- Diffidamo dei regali altrui (salvo essere certi della serietà dell’offerente)
- Attenzione allo scambio dati (CD, DVD, pen drive,  floppy disk, HD  portabili, ecc..)
- Facciamo attenzione alla posta elettronica (specialmente agli allegati)
- Aggiorniamo frequentemente: sistema operativo, browser , player, java, ecc..
- Aggiorniamo frequentemente: antivirus, antispyware, ecc..
- Facciamo, sovente, il backup dei dati
- Se possibile partizioniamo bene l’hard disk e/o creiamo l’immagine di sistema

Per maggiori dettagli su queste regole fare click sul sottostante bottone.

 

 

La frequenza degli aggiornamenti fornita per ogni singola applicazione è da rispettare se abbiamo disabilitato gli aggiornamenti automatici (io li ho tutti disabilitati per evitare che durante i collegamenti Web possano partire a mia insaputa). Se siete distratti e non metodici, è consigliabile non disabilitare gli aggiornamenti automatici nei vari softwares usati per la sicurezza.

Il partizionamento dell’hard disk  e la creazione dell’immagine di sistema, saranno trattati nelle guide che mi riprometto di realizzare in un prossimo futuro.

Difesa totale attiva e passivaSiamo giunti al termine. Non ho ritenuto utile fornire ulteriori e più approfondite notizie, in quanto ci saremmo spinti oltre il limite che si prefigge questa guida. Ritengo, comunque, di avere illustrato quanto è possibile raggiungere, senza esasperate esagerazioni, in tema di sicurezza nei confronti del malware in generale. Sicuramente possiamo navigare con una certa tranquillità, anche se, in rete, la certezza non esiste neppure per i migliori professionisti della materia. Si pensi agli attacchi informatici effettuati contro il “Pentagono” e “Banche” di fama mondiale, che certamente non avevano risparmiato in tema di sicurezza. Ma per noi, “normali” utenti, quanto fatto è sufficiente per una discreta tranquillità.

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 26 marzo 2008 )
 

Ubuntu 14.04 Italiano Plus - Remix - 3D