Consenso all'uso dei cookies

Perchè passare a Linux
Forum Majorana Informatica Benvenuti

Forum Majorana Informatica Videoguide Uso

Guida Pratica - Come passare al Software Libero, Open Source e Free, senza traumi per aziende e privati

Utilità web gratuite ordinate per categoria

Corso facile di informatica gratuito
Ubuntu Primi Passi - Videoguide italiane

OpenOffice 3.0.1 installare in Ubuntu PDF Stampa E-mail
domenica 15 febbraio 2009

Disponibile da alcuni giorni, per il download, la versione di "OpenOffice 3.0.1", in italiano, anche per  Linux-Ubuntu. Quindi ho aggiornato le videoguide ad "OpenOffice 3 per Ubuntu", per la parte relativa all'installazione della nuova versione.

OpenOffice 3.0.1 facile con 19 videoguide per Ubuntu

Per quanti ancora non conoscessero OpenOffice.org, dico che si tratta di una suite completa per l'ufficio che ovviamente risulta indispensabile anche per la casa. Con questa suite, oltremodo, completa avremo tutto il necessario:  video scrittura, foglio elettronico, presentazioni, grafica vettoriale, database, biglietti da visita, editore HTML, documento master, etichette, formulario XML, matematica, ecc.. In definitiva abbiamo a disposizione una validissima alternativa ad Office della Microsoft. Però, mentre Office costa un mucchio di soldi (da € 457 - standard, a € 778 - Ultimate - IVA esclusa), OpenOffice è completamente gratuito. OpenOffice include applicazioni simili ad Office ed addirittura qualcosa in più.

OpenOffice.org è, inoltre compatibile con i formati di Miscrosoft Office, ossia può leggere ed esportare nei formati di Microsoft. La nuona versione 3.0.1 di OpenOffice.org,  prevede filtri per l’importazione di documenti realizzati con Office 2007 - Oltre al supporto dei formati .doc; .xls o .ppt che sono caratteristici di Microsoft Office. OpenOffice.org 3.0 è in grado di aprire e modificare anche i files creati con Microsoft Office 2007 e Microsoft Office 2008 per Mac OS X (.docx, .xlsx, .pptx, etc.).

 


 


Continuare ad usare OpenOffice 2.4.x versione full

La video guida seguente: OpenOffice.org  2.4.1 completo (full)  resta valida per quanti, vorranno continuare ad usare la versione, attualmente, presente in Ubuntu 8.04, ma con tutte le caratteristiche disponibili per OpenOffice. Infatti, in Ubuntu, alcune caratteristiche della suite non sono installate o non sono immediatamente raggiungibili. La video guida seguente vi dirà come avere OpenOffice.org 2.4.x, con tutte le sue caratteristiche, ossia al completo, sotto Ubuntu.

   Video guida

 


 

Scarichiamo  OpenOffice 3.0.1

NOTA IMPORTANTE: la suite OpenOffice.org è completamente gratuita e gli amici e colleghi soci di PLIO (Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org) mi informano che cercando OpenOffice con i motori di ricerca si potrebbe incorrere in pagine truffa. Pertanto per scaricare il software dalla pagina Ufficiale vi consiglio (meglio di quanto detto nella video guida) di fare click sull'immagine di OpenOffice.org (subito a sinistra), oppure utilizzare i link riportati in questa pagina.

OpenOffice 3.0.0 stabile in italiano, per il momento non è presente nei repository di Ubuntu 8.0.4 e 8.10 - Bisognerà quindi effettuare, autonomamente, il download ed installarla manualmente. Il link diretto per il download della versione Ufficiale è questo:

Download OpenOffice.org 3.0.1 stabile - Italiano - Ubuntu

 


Pagina per il download di OpenOffice 3.0.1 stabile in italiano per vari sistemi operativi



Rimuoviamo le versioni precedenti di OpenOffice.org 

Se avete già installata la versione OpenOffice 3.0.0 (vedi Ubuntu 8.10 Plus ed Ubuntu 8.10 Plus 2), non serve la disinstallazione per potere installare la versione 3.0.1 - In questo caso saltate al successivo punto Installiamo OpenOffice.org 3.0.1 stabile in italiano.

Se avete già installata la versione OpenOffice 2.4.x, prima di installare la versione 3.0.1 di OpenOffice.org, sarà bene rimuoverla. Per effettuare la disinstalazione possiamo seguire due strade:

1 - Con Synaptic: aprire Synaptic e col cerca individuare le sottostanti voci (quelle in blu). Marcarle per la rimozione, quindi dare il comando applica (per sapere come utilizzare Synaptic vedi questa pagina; per una videoguida su come aggiungere e rimuovere applicazioni con Synaptic, vedi questo filmato).

openoffice.org-base-core
openoffice.org-calc
openoffice.org-common
openoffice.org-core
openoffice.org-draw
openoffice.org-emailmerge
openoffice.org-gnome
openoffice.org-gtk
openoffice.org-impress
openoffice.org-style-human
openoffice.org-writer
ttf-opensymbol
python-uno


2 - Col Terminale: ricopiare completamente il sottostante comando (quello in blu che è una riga unica di comando), incollarlo nel terminale e dare invio da tastiera. Vi  verrà chiesta la password, inseritela e date invio da tastiera. Aspettate la fine delprocesso di rimozione. Per vedere come usare il terminale di Ubuntu consultate questa pagina.

sudo dpkg -r openoffice.org-base-core openoffice.org-calc openoffice.org-common openoffice.org-core openoffice.org-draw openoffice.org-emailmerge openoffice.org-gnome openoffice.org-gtk openoffice.org-impress openoffice.org-style-human openoffice.org-writer ttf-opensymbol python-uno

Questo secondo procedimento è più sbrigativo del primo pur essendo equivalente.



 

Installiamo OpenOffice.org 3.0.1 stabile in italiano

Una volta scaricata la versione deb, che è compressa, bisognerà scompattarla: basterà fare doppio click su essa, scegliendo Estrai (indicare dove estrarre). Otterremo una cartella denominata: OOO300_m15_native_packed-1_it.9379 ma attenzione questa denominazione potrebbe cambiare con le versioni successive. Trasferite la precedente cartella  nella "Cartella home" di Ubuntu. Quindi aprite il terminale, incollate il sottostante comando e date invio da tastiera:

sudo dpkg -i OOO300_m15_native_packed-1_it.9379/DEBS/*.deb

Verificare che il nome della cartella (colore blu nella riga di comando sopra) sia coincidente con quello della cartella da voi scompattata, altrimenti, nel comando di sopra modificate la parte blu col nome preciso della vostra cartella. Inizierà l'installazione di OpenOffice 3. Aspettate pazientemente e senza toccare nulla, fino a quando, nel ternimale, non compaia nuovamente la righa di comando (quella col simbolo $). Dopo alcuni minuti sarà tutto fatto.

Se avevate già installata la versione OpenOffice 3.0.0 (vedi Ubuntu 8.10 Plus ed Ubuntu 8.10 Plus 2), avete finito e potete passare direttamente alla guida Panoramica della suite OpenOffice.org 3

 

Se avevate già installata la versione OpenOffice 2.4.x

In caso di avviso d'errore durante l'installazione della versione 3.0.1, consultate la nota: ATTENZIONE che trovate più in basso.

Dopo la disinstallazione della 2.0.x e dopo avere installato la nuova versione, avrete bisogno di ricreare le icone della nuova versione 3.0.1 (non servono se avevate precedentemente installata la versione 3.0.0). In ogni caso voglio lasciare la soluzione col “lanciatore” che risultava valida quando si lasciava installata pure la precedente versione di OpenOffice. Il motivo di lasciare anche la soluzione col “lanciatore” è semplice: la presente guida fa parte della più vasta guida ad Ubuntu e quindi vedere cos’è e come funziona un lanciatore è sempre utile.


Lanciatore (soluzione transitoria) 

Per lanciare Il nostro programma, sempre nel terminale, dovremo incollare il comando:

/opt/openoffice.org3/program/soffice

e dare invio da tastiera. Per evitare di dovere dare ogni volta il precedente comando, possiamo crearci un lanciatore (cosa molto semplice) su cui cliccare ogni volta che vorremo avviare OpenOffice 3. Ogni passo delle precedenti indicazioni è riportato nella seguente videoguida che mostra tutti i passaggi con semplicità e chiarezza:

   Video guida

 

Ovviamente potremmo creare un lanciatore per ogni componente della suite (Writer, Calc, ecc..), ma non credo sia il caso data la transitorietà della soluzione.

 

Ricreare  le icone di OpenOffice.org

Se abbiamo disinstallato correttamente OpenOffice 2.4.x, andando in alto a sinistra dello schermo e più precisamente in Applicazioni / Ufficio noteremo che le molteplici icone relative alla suite OpenOffice non ci sono più. Dal momento che adesso abbiamo la versione stabile, sarà meglio ripristinate i collegamenti (icone) nel menù Applicazioni / Ufficio, vediamo allora come fare.

Dal menù Risorse (parte alta a sinistra dello schermo) facciamo click su Cartella home. Si aprirà l’esploratore file e nell’area di destra troveremo la cartella OOO300_m15_native_packed-1_it.9379. Doppio click su essa e ne vedremo i contenuti. Vi troviamo tre cartelle ed un file. Il file, denominato update, ci servirà nel futuro  quando vorremo aggiornare alle eventuali nuove versioni che si renderanno disponibili. Ma veniamo alle tre cartelle. Una si chiama DEBS,  doppio click su essa.  Il contenuto è un’insieme di tanti file .deb e una cartella di nome desktop-integration. Doppio click su essa cartella e  ne vedremo il contenuto costituito da un solo file:  openoffice.org3.0-debian-menus_3.0-9376_all.deb. Doppio click su questo file e partirà l’installatore di pacchetto, confermiamo di volere installare il pacchetto ed alla fine delle operazioni (alcuni secondi) andando in  Applicazioni / Ufficio ritroveremo le nuove icone dei componenti di OpenOffice.org

ATTENZIONE: se abbiamo disinstallato la versione 2.4.x e nell’installare il pacchetto openoffice.org3.0-debian-menus_3.0-9376_all.deb, doveste ricevere il messaggio: “ Error: Conflicts with the installed package ‘openoffice.org-core’ “, non preoccupatevi, vuol dire che la rimozione del pacchetto openoffice.org-core non è andata a buon fine. Aprite Synaptic (per sapere come utilizzare Synaptic vedi questa pagina; per una videoguida su come aggiungere e rimuovere applicazioni con Synaptic, vedi questo filmato) cercate openoffice.org-core, click col destro su di esso e scegliere l’opzione Marca per la rimozione, quindi click su Applica (in altro alla finestra). Ad operazione conclusa reinstallare il pacchetto  openoffice.org3.0-debian-menus_3.0-9376_all.deb come prima detto (doppio click su di esso).

NOTA: voglio ringraziare Franco Fait (noto in rete come francofait), esperto linuxiano, che spontaneamente ha voluto fornire suggerimenti per migliorare questo paragrafo.

 

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 02 settembre 2009 )
 

Ubuntu 14.04 Italiano Plus - Remix - 3D