Consenso all'uso dei cookies

Perchè passare a Linux
Forum Majorana Informatica Benvenuti

Forum Majorana Informatica Videoguide Uso

Guida Pratica - Come passare al Software Libero, Open Source e Free, senza traumi per aziende e privati

Utilità web gratuite ordinate per categoria

Corso facile di informatica gratuito
Ubuntu Primi Passi - Videoguide italiane

Ubuntu cancellare cartelle e file bloccati PDF Stampa E-mail
martedì 11 agosto 2009

Ubuntu come cancellare o spostare cartelle e file bloccati? 

 

Cartelle bloccate

Domanda 

Ho copiato da un mio CD nei  Documenti di Ubuntu, una cartella contenente dei file. Ora vorrei cestinarla perché  non mi serve, ma Ubuntu non me lo permette. Come devo fare? Trovo  antipatiche queste "frontiere chiuse" (limitazioni), anche per  la cartella sistema, cosa che in Windows non si verifica.

 

Risposta

Ubuntu, grazie ad una  ottima gestione dei “permessi”,  non consente di modificare cartelle e file di sistema o che non siano di proprietà dell’utente o per i quali non si dispone dei permessi richiesti (amministratore). Potrebbe sembrare una scocciatura, invece è una gran cosa (sicurezza). Ti faccio un esempio: vai in Windows ed entra nella cartella system32 o in una qualsiasi cartella di sistema. Poi seleziona quello che vuoi e cancella, rinomina o sposta. Puoi fare quello che ti pare, non avrai impedimenti di sorta. Dopo, però, riavvia il sistema: Windows = morto. Tutto da reinstallare. Quello che tu  hai potuto  fare tranquillamente, può farlo, anche un virus, un activeX o qualsiasi malintenzionato entrato per il tramite di internet. Non mi sembra un gran pregio, direi, semmai, che si tratta di una grossa vulnerabilità. Se un virus entra in Linux e vuole cancellare una cartella di sistema, non può farlo in quanto gli  verrà chiesta la password, così come viene chiesta a te. La differenza è che tu, la password,  la conosci, il virus no.  Ma Linux non è un despota, se vuoi, tu sei il padrone e puoi anche cancellare le sue cartelle o file di sistema, ma almeno ti chiederà la password, che se è ben impostata, saprai solo tu e sarà quasi impossibile scoprire. Quindi, ciò che  tu vedi come “antipatiche le frontiere chiuse”, sono una sicurezza per il tuo sistema.

 

Esempi di cartelle bloccate col simboli strani (catenaccio o altri), tipo quelli riportati nell'immagine sotto:

Cartelle bloccate


Procedimento

Se proprio ci tieni a potere fare quello che vuoi e senza limitazioni, sempre che tu sia certo di quello che vuoi fare, allora, apri il terminale e digita (funziona anche il copia ed incolla):

sudo nautilus

Ti verrà chiesta la password, digitala con attenzione. Anche se ti sembra che, il terminale, non la prende continua a digitarla fino alla fine e poi dai invio da tastiera. Anche questo è fatto per una questione di sicurezza, ossia per evitare che qualcuno, nelle vicinanze, possa scoprire  di quante cifre è composta la password.  A questo punto si apre l'esploratore dei file, ma, adesso, avrai tutti i privilegi di amministratore, quindi stai molto attento in quanto puoi cancellare o spostare qualsiasi file o cartella (directory), anche se indispensabile per il sistema.

1 - Per cancellare qualcosa dalla cartella Documenti, vai in

Risorse / Computer / File system / home / tuo-nome-utente / Documenti

tuo-nome-utente è quello che hai dato all'installazione, ossia quello che usi per il log-in in Ubuntu, ovvero quello che trovi in alto a destra vicino al calendario. Un volta in Documenti seleziona quello che vuoi ed elimina.

2 - Per cancellare qualcosa dalla scrivania, vai in:

Risorse / Computer / File system / home / tuo-nome-utente / Scrivania

3 - Lo stesso per le altre cartelle e file della tua Home, qualora risultassero bloccati e non cancellabili.

4 - Nel caso non riuscissi a svuotare il cestino per la presenza di file particolari, vai nella cartella

Risorse / Computer / File system / home / tuo-nome-utente /

A questo punto, da tastiera Control+h e le cartelle nascoste (quelle con un punto prima del nome), che prima non potevi vedere, saranno visibili. Quindi cerca ancora per (attento al punto prima di local):

.local / share / Trash / files

Il contenuto è quello del cestino, seleziona ed elimina quanto non riuscivi, prima, ad eliminare. Mi raccomando la massima attenzione con Nautilus utilizzato con i privilegi di amministratore, un errore potrebbe compromettere l’intero sistema. Non cancellare o spostare nulla se non sei più che sicuri di quello che si sta facendo.

 

Per ulteriori notizie si rimanda alla pagina: Ubuntu 10.04 fare funzionare k3b ed altro

 


Ultimo aggiornamento ( domenica 07 giugno 2015 )
 

Ubuntu 14.04 Italiano Plus - Remix - 3D