Realizzato dal Prof. Ing. Antonio Cantaro

Motivo n° 4 - Con Linux: non più pirati ma legalità

Perché copiare software illegalmente quando puoi ottenerlo gratuitamente?

Hai forse acquistato una licenza per la totalità del software che usi e, quindi, nessuno può dirti nulla a riguardo? Beh, in questo caso, congratulazioni! Però, sicuramente avrai speso un capitale.
Invece, per molti, il software copiato illegalmente è una cosa comune. Copiare Adobe Photoshop, anziché comprarlo, non ti farà certo avere incubi, anzi avrai risparmiato circa € 1.200. Ma sei così sicuro del fatto che non avrai problemi? Non così sicuro, eh... I produttori di software stanno cercando e sviluppando sempre migliori tecniche, per rintracciare proprietari illegali. In particolare, dato che sempre più persone hanno una connessione (permanente) a banda larga, stanno implementando delle funzionalità on-line, nel software, che controllano e verificano la tua copia ogni volta che avvii il programma.
Se usi Linux e installi software gratuito, non dovrai mai più preoccuparti di questo! Molto software è gratuito e libero. Puoi trovare facilmente software libero in sostituzione di quello proprietario esistente. Potrebbero mancare di qualche funzionalità avanzata (che magari solo qualche professionista utilizza), ma saranno più che soddisfacenti per tutti gli utenti normali del computer.


Proprietario Libero Esiste su Windows?
Adobe Illustrator (~€ 800) Inkscape
Adobe InDesign (~€ 1.400) Scribus
Adobe Photoshop (~€ 1.200) The GIMP
Adobe Premiere (~€ 1.200) Kino, Cinelerra No
Adobe Reader (free) Evince, Kpdf, GV No
Apple iTunes (free) AmaroK, Rhythmbox, Banshee No
Autodesk 3ds Max (~€ 5.000) Blender
Autodesk Maya (~€ 9.000) Blender
Kazaa (free) aMule, eMule
Microsoft Excel (~€ 200) OpenOffice Spreadsheet
Microsoft Internet Explorer (free) Firefox, Konqueror
Microsoft Office (~€ 500) OpenOffice
Microsoft Outlook (free) Thunderbird, Evolution, KMail
Microsoft Powerpoint (~€ 200) OpenOffice Presentation
Microsoft Windows Media Player (free) Mplayer, VLC, Totem, Kaffeine, Xine
Microsoft Word (~€ 200) OpenOffice Word Processor
MSN Messenger (free) Pidgin, Kopete, aMSN
Nero (~€ 100) K3b, Gnomebaker No
Palm Desktop (free) Gnome-Pilot, KPilot No
Quark XPress (~€ 800) Scribus
QuickTime Player (free) Mplayer, VLC, Totem, Kaffeine, Xine
Winamp (free) AmaroK, Rhythmbox, Banshee No
Di seguito riporto una lista di qualche programma proprietario e il/i rispettivo/i software libero equivalente e disponibile. La lista completa sarebbe chilometrica. I prezzi sono da intendersi orientativi anche perché non aggiornati.
Ci sono, almeno, 27 validi motivi per innamorarsi di Linux